di


Macef, posticipo di una settimana per l’edizione di settembre: ma non è l’unica novità

Si svolgerà dal 12 al 15 e sarà a cavallo di Mipel, Salone Internazionale della Pelletteria, e Micam, Salone della Calzatura

Si sposta in avanti di una settimana l’edizione di settembre di Macef: la decisione, assunta per valorizzare il posizionamento del Salone Internazionale della Casa e del Bijoux nel panorama delle manifestazioni europee, è soltanto una delle novità attese per l’evento milanese in programma dopo l’estate.

La rassegna, infatti, con la nuova collocazione temporale si ritroverà a cavallo di altre due manifestazioni, Mipel, Salone Internazionale della Pelletteria, e Micam, Salone della Calzatura: un’importante sinergia con il settore dell’accessorio moda e del bijoux di Macef che crea nuove ed interessanti opportunità di business per i buyer in visita. La prossima edizione di Macef sarà la prima guidata dal neodirettore Cristian Preiata, nominato lo scorso febbraio.

Come nelle ultime edizioni, saranno quattro le macroaree di riferimento di Macef: Tavola&Cucina, Arredo&Decorazione, Regalo e Bijoux, nelle quali trovano spazio le aree speciali, cresciute nel tempo fino a diventare garanzia di successo e mete irrinunciabili della visita al Salone. In particolare “Creazioni”, il volto “giovane” di Macef, l’espressione della creatività più fresca e accattivante, le storie di impresa di talenti emergenti. Gli allestimenti scenografici, l’attenzione riservata a questa sezione così particolare e i prodotti di rara bellezza e qualità contribuiscono a trasformare la visita a Macef in un’emozione per lo sguardo.

La vera anima di Macef resta il dettaglio: è il retailer il cuore pulsante di una manifestazione che vuole essere molto più che una vetrina di novità quanto un osservatorio di mercato e un prezioso strumento a disposizione degli operatori. Con questo spirito anche a settembre non mancheranno seminari, workshop dedicati agli addetti ai lavori per fornire strumenti utili al lavoro in negozio e alle attività di vendita. Grande attenzione sarà inoltre riservata alla profilazione dei buyer, con la messa a punto di un servizio di match-making per ottimizzare e rendere sempre più efficace l’incontro tra domanda e offerta durante la manifestazione.

Torna anche la fiera digitale Macef+: dopo il grande successo di gennaio (9.484 operatori registrati di cui 1.475 provenienti dall’estero, e più di 215.000 pagine visualizzate) si rinnova l’appuntamento con la versione web del Salone che amplifica contatti, relazioni e opportunità. Visti gli ottimi riscontri dell’esordio, Macef+ verrà replicato anche dopo l’edizione autunnale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *