di


Macef: Bijoux punta tutto su creatività, tendenze e artigianalità

Piccole aziende e giovani designer protagonisti della manifestazione di settembre che si sposta in avanti di una settimana

Cambia data ed è posticipata di una settimana l’edizione autunnale del Salone Internazionale della Casa e del Bijoux: l’evento di Macef apre i battenti a Fieramilano dal 12 al 15 settembre raggiungendo il traguardo delle 95 edizioni.  “Una nuova collocazione temporale – ha sottolineato Cristian Preiata, neo Exhibition Manager di Macef – fortemente voluta dagli operatori e che Macef è riuscita a conquistare per favorire l’affluenza di espositori e visitatori”.

La concomitanza dell’ultimo giorno della rassegna con Mipel, Salone Internazionale della Pelletteria e Micam, Salone della Calzatura, permetterà di creare nuove e interessanti opportunità di business per i buyer in visita. Nello scenario che vede Macef primeggiare tra gli eventi dedicata alla Casa, agli accessori e alla persona, torna tra le quattro macro aree espositive quella dedicata al Bijoux, sempre più estesa e con una qualità dei prodotti sempre in crescita tra le offerte di piccole e medie aziende e di giovani talenti del design.

Gioielli e accessori ancora una volta protagonisti a BIJOUX, che si presenta all’edizione di settembre con un nuovo layout, ancora più funzionale, e la suddivisione in aree tematiche per facilitare i percorsi di visita. Non solo prodotti, riflettori puntati anche su innovazione, creatività, idee e fantasia, grazie al contest creativo “The Best of Bijoux”, che in collaborazione con Preziosa Magazine, premierà le aziende più creative del settore. Tutti gli espositori dell’area Bijoux potranno sfidarsi a colpi di creatività e artigianalità: a valutarne le creazioni, una giuria composta da fashion designer, giornalisti e operatori del settore, che selezioneranno e premieranno i quattro stand che riusciranno a rappresentare meglio le tendenze di stagione.

Nuove collezioni e proposte ai padiglioni 16 e 20 e spazio anche per la vendita sul pronto nella nuova area cash & carry (padiglione 14), che acquista una propria identità in cui concretizzare nuove opportunità di business direttamente allo stand. L’area Bijoux Designer ospiterà le creazioni dei designer più innovativi del settore: i gioielli e gli accessori più stravaganti, attraenti e frutto di una ricerca materica senza sosta. Materiali insoliti, componenti ecologiche ed ecosostenibili, bijoux creativi e ricercati, nati dall’assunto per cui creatività, progettazione e fantasia hanno un ruolo sempre più importante rispetto al valore economico dei materiali utilizzati.

Ma i giovani creativi hanno anche un altro luogo dove esprimere la propria fantasia ed è rappresentato dai padiglioni che Macef dedica al design: Creazioni Lab (Pad. 13). Il concetto da cui è nata quest’area sta nella volontà di presentare i prodotti moda in un contesto diverso e più ampio, per rivolgersi a un pubblico, quello del concept store, con bisogni specifici.

L’Area Tendenze accende i riflettori sui must della stagione invernale: dalle illusioni ottiche alla combinazione dei materiali più stravaganti

Importante anche lo spazio dedicato all’Area tendenze (Pad. 20), che copre oltre 180 metri quadrati: curata dal duo creativo Rita Spaggiari e Tini Bagattini, è dedicata ai nuovi trend, in cui trovare spunti e suggerimenti sulle principali tendenze di stagione. Dall’optical alla commistione di stili e materiali, sono due i macro-trend che saranno protagonisti durante l’edizione settembrina di Bijoux. Un percorso espositivo che rende immediato il riconoscimento dei ‘must’ della stagione fredda.

L’inverno 2013-2014 si presenta dunque al pubblico attraverso un’immagine emozionale che si dipana secondo forme astratte e metalliche, di supporto ai bijoux divisi secondo i due trend individuati da Fieramilano: Illusioni ottiche e Chaos to Couture.

Il passato torna a vivere come in un sogno: il tempo trascorso si fonde con quello presente in un vortice di emozioni che prendono la forma esteriore di cristalli, vetrificazioni colorate, opalescenze, superfici riflettenti ed assumono effetti traslucidi. Dal bianco all’oro, fino al rosa pallido e alle sfumature metalliche spazzolate che creano giochi di lucido e opaco. Colori mescolati ed effetti marmorizzati con incisioni e sfaccettature, pavé in degradé di colore, le pietre con taglio cabochon e sfaccettato, le perle sfumate. Il protagonista è dunque il bianco che si accosta ad azzurro, verde e rosa assumendo la consistenza di madreperla, vetri, cristallo di rocca e quarzi dai colori delicati, claire de lune e opale lattiginosa.

Il secondo mega-trend, Chaos to Couture, parla la lingua della donna romantica e allo stesso tempo combattente, razionale e passionale, con il gioiello che ne insegue le evoluzioni e cerca di armonizzarne gli opposti. I metalli preziosi lasciano spazio al rame, per un look minimalista e geometrico. Effetti 3D ottenuti con l’utilizzo di smalti e mix di materiali molto diversi tra loro. Stridore, elaborazioni originali, irregolarità: a farla da padrone i metalli colorati, la bachelite, la resina, il legno e il tessuto. I colori must diventano tinte intermedie e calde come castagna, burgundy, porpora, rubino, terracotta, ambra, chartreuse, pavone, petrolio e l’immancabile nero.

Macef , dalla fiera digitale alla presenza nei mercati esteri

Con oltre 8.000 buyer certificati e 440.000 pagine visualizzate, il progetto digitale lanciato ufficialmente a Macef gennaio ha ottenuto numeri incoraggianti e conferma la voglia di fare business: Macef +, l’edizione digitale dedicata agli operatori di settore, torna dal 23 settembre sulla piattaforma macefplus.com. Anche in autunno quindi gli operatori potranno incontrarsi in rete per conoscersi e fare affari, mettendo a frutto i contatti acquisiti al Salone o creandone di nuovi.

Macef ha inoltre siglato un accordo con Nibi, il Nuovo Istituto di Business Internazionale legato alla Camera di Commercio di Milano e Promos, che prevede l’organizzazione di tre seminari di approfondimento, condotti da esperti docenti di questo istituto. Al centro degli appuntamenti i nuovi scenari dell’internazionalizzazione, con particolare attenzione a Russia, Emirati Arabi e Stati Uniti.

Proprio in Russia si svolgerà dal 29 al 31 maggio Macef Russia, organizzata da Fieramilano in collaborazione con Restec Exhibition Company, presso il VVC – All Exhibition Center di Mosca. Pochi giorni prima, Macef sarà in Brasile, a San Paolo, (27-29 maggio) organizzata da Cipa, società del gruppo espositivo milanese.

A seguire, una selezione dei prodotti presentati durante l’edizione di gennaio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *