di


LVMH acquista il capitale residuo di Christian Dior

Il colosso possiede già il 74,1% della società e ha lanciato un’offerta sulle azioni rimanenti: il gruppo vuole acquisire anche la sezione  Couture del marchio

LVMH-opa-su-Dior-compressor

Un’operazione strategica annunciata a sorpresa: il colosso del lusso LVMH, guidato da Bernard Arnault, che già detiene  il 74,1% di Christian Dior, lancia un’offerta sulle azioni rimanenti, il 26% circa, in parte cash (172 euro) e in parte con azioni Hermès (per un totale di 8,9 milioni di azioni). L’obiettivo dichiarato è quello, da un lato, di semplificare la struttura, e, dall’altro, di rafforzare la divisione Fashion & Leather Goods di LVMH.

Oltre all’opa – che vale circa 12 miliardi di euro – il gruppo è intenzionato anche, in linea con il secondo obiettivo, ad acquisire il marchio “Christian Dior Couture” – la sezione di moda che ancora non possiede di Christian Dior, di cui controlla invece Parfums Christian Dior, la parte di cosmesi e profumi – per un valore d’impresa di 6,5 miliardi di euro.

Il colosso parla di un “accordo atteso”, che si concluderà probabilmente entro la fine dell’anno. “Questo progetto rappresenta una pietra miliare  per il Gruppo – ha detto Arnault -. Le operazioni corrispondenti permetteranno la semplificazione delle strutture, a lungo richieste dal mercato, e il rafforzamento della divisione Fashion & Leather Goods di LVMH grazie all’acquisizione di Christian Dior Couture, uno dei marchi più iconici in tutto il mondo. Questi passaggi illustrano l’impegno del gruppo di famiglia e sottolineano la sua fiducia nelle prospettive a lungo termine di LVMH e dei suoi marchi. Sono lieto di annunciare oggi questo progetto e continuare a rafforzare lo sviluppo di LVMH in Francia e in tutto il mondo”.

www.lvmh.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *