di


Lusso e sport, un connubio vincente

La "Fratelli Dinacci", vincitrice del Campionato di Volley B2

Ed è proprio sulla base di questi valori condivisi che è nato, meno di un anno fa, il felice e insolito connubio sport gioielli. In un’ottica di continua crescita e di consolidamento del brand, infatti, Flavio Dinacci ha raggiunto importanti accordi con due nuovi e prestigiosi partner commerciali: Quadri a Vicenza, che diventerà il primo distributore ufficiale nel nord Italia dei prodotti Dinacci, e ICP di Roma, che si occuperà di migliorare la distribuzione nella Capitale, in Umbria ed in Abruzzo.

Conferma del successo dell’eccellente lavoro svolto negli anni dall’azienda specializzata in montature, è anche l’elezione all’unanimità di Flavio Dinacci, amministratore della società, a vicepresidente della F.O.C., Federazione Orafi Campani.

Ma lo sport attira anche i grandi brand dell’orologeria che fanno a gara per sponsorizzare manifestazioni e scegliere come testimonial vere e proprie star di diverse discipline.

A Montecarlo, al primo evento internazionale di tennis della stagione, ha trionfato Nadal, che portava al polso un Richard Mille RM 027, appositamente disegnato per il tennista. Ha battuto il connazionale David Ferrer e questo successo fa di lui il grande favorito di Les Internationaux de France, che si terranno il prossimo maggio al Roland Garros. A soli 24 anni, Rafael Nadal ha già vinto nove Grand Slam.

All’inizio di quest’anno il marchio ha presentato un nuovo modello, RM 035, (nella foto a sinistra), equipaggiato con il movimento a carica manuale RMUL1 dal peso record di 4,3 grammi, primo della collezione ad aver ottenuto il certificato Chronofiable ® dopo una serie di rigorosi test per misurare la capacità di resistenza a condizioni estreme.

I vincitori della Blancpain Endurance Series

E se anche quest’anno Swatch Group è partner dei tornei di Volley e Beach Volley organizzati dalla Fivb, Fédération internationale de Volleyball (per lo Swatch World Tour 2011 già svolte le prime gare in Brasile, ora si gareggia in Cina), Blancpain non sta a guardare e sponsorizza una manifestazione importante: grande successo infatti per la prima prova della Blancpain Endurance Series. La gara di Monza è stata vinta dalla Porsche Autorlando di Paolo Ruberti, Gianluca Roda e Raffaele Gianmaria; secondo posto per l’Audi R8 LMS di Stephane Ortelli, Bert Longin e Filipe Albuquerqe, e terzo per la La Ford GT Marc VDS di Bas Leinders, Maxime Martin e Markus Palttala, davanti ai vincitori della GT3 Pro-Am Cup,  Marc Hayek e Peter Kox con la Lamborghini Blancpain-Reiter, mentre Georges Cabannes e Gregory Guilvert si sono aggiudicati lai GT3 Citiation con la Lamborghini Gallardo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *