di


Luca Giusti è il nuovo presidente di Unionfiliere

L’organismo del sistema camerale sta portando avanti il progetto di tracciabilità volontaria TFashion: prossime tappe Australia, Giappone, Russia e Cina

Unionfiliere, l’organismo del sistema camerale per la tutela e la valorizzazione delle filiere e dei distretti del made in Italy, ha un nuovo presidente. Si tratta di Luca Giusti, presidente della Camera di Commercio di Prato, eletto dall’Assemblea dei Soci svoltasi a Roma. Giusti succede a Giovanni Tricca, decaduto dalla carica, ai sensi dello Statuto, non essendo più Presidente della Camera di Commercio di Arezzo.

L’obiettivo del neopresidente è quello di proseguire sulla strada intrapresa dal suo predecessore. Molte sono le attività già portate avanti da Unionfiliere, anche a sostegno del settore orafo, come la partecipazione istituzionale alla Hong Kong Jewellery and Gem Fair, lo scorso settembre, e attraverso il progetto TFashion, sistema volontario di tracciabilità promosso da Unioncamere che nel settore conta già decine di aziende aderenti. Nel corso del 2012 e del 2013 l’iniziativa è stata presentata all’estero in diverse occasioni, da Mosca a Berlino, da New York a Tokyo.

Le prossime attività estere prevedono iniziative a  Sydney, in Germania, in Giappone, a Parigi, in Russia e in Cina. In Italia, invece, il progetto TFashion è stato protagonista, la scorsa settimana, del workshop di due giorni organizzato dall’azienda speciale Made in Vicenza per creare un contatto diretto tra le aziende orafe della provincia di Vicenza e buyer sudafricani e giapponesi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *