di


VICENZAORO Winter: L’oro perde qualche carato ma non la sua bellezza

La creatività è innovazione. E in tempo di crisi nasce una nuova lega più “democratica” che non chiede di rinunciare al metallo più prezioso.  E’ l’oro ad 1 Karato e mantiene le medesime caratteristiche estetiche di quello più nobile ma a costi molto più contenuti ed una grande leggerezza  – misurabile nel  40% in meno del peso a parità di quantità in oro 18 Kt. La malleabilità e la duttilità si offrono per  un utilizzo senza limiti  in ogni settore, a partire dalla gioielleria per arrivare in tutti i campi dove si intende dare un valore aggiunto al prodotto.


1 commento

  1. marco says:

    oro ad un carato? non è più oro , corrisponde ad un titolo di 41 millesimi… è più onesto chiamarlo ottone con oro…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *