di


L’oreficeria contemporanea protagonista alla Florence Jewellery Week

Dal 28 maggio al 3 giugno a Firenze l’evento organizzato da Le Arti Orafe Jewellery School in occasione dei festeggiamenti per i 30 anni di attività

Sajet

 (Philip Sajet, Red Shard)

L’oreficeria contemporanea sarà protagonista alla FJW / Florence Jewellery Week, l’evento organizzato da Le Arti Orafe Jewellery School in occasione dei festeggiamenti per i 30 anni di attività in collaborazione con in Comune di Firenze. Dal 28 maggio al 3 giugno eventi, incontri, mostre e workshop che coinvolgeranno alcuni luoghi dell’Oltrarno – uno dei quartieri più autentici della città e cuore dell’artigianato e della conservazione delle arti e dei mestieri – e di Santo Spirito, cuore del centro storico artigiano fiorentino.

Preziosa2015_Nora Fok, PHYSALIS, orecchini,  maglia in nylon e conchiglie, 2006

(Nora Fok, Physalis, orecchini, maglia in nylon e conchiglie, 2006)

Un calendario ricco quello stilato da Le Arti  Orafe Jewellery School per mettere a confronto le diverse discipline e il lavoro di alcuni artisti e designer europei, cinesi e russi, attraverso mostre, presentazioni, due sezioni speciali, una dedicata all’Africa e l’altra all’India, workshop e artigiani che eseguiranno dimostrazioni dal vivo secondo le antiche tradizioni.

Incontri, lectures, performances e workshop tenuti da artisti, designer, storici e curatori del gioiello di fama internazionale, tra cui Martina Dempf, Barbara Schmidt, Maria Cristina Bergesio, Philip Sajet, Xavier Monclùs. Alcuni eventi si terranno in luoghi suggestivi e poco conosciuti dell’Oltrarno, come la Fondazione Salvatore Romano, che ospiterà le opere dei due artisti Philip Sajet e Xavier Monclùs; all’Istituto Dei Bardi molteplici iniziative: la mostra dedicata ad artisti internazionali (Mimì Moscow, Nora Fok, Bifei Cao, Zhenghong Wang, Kezhen Wang); la sezione speciale The magical of India (a cura di Ganjam Nagappa & Son, Bangalore) che comprende dimostrazioni dal vivo di creazione di pezzi tradizionali, un video sull’oreficeria tradizionale in India, una mostra di importanti pezzi di oreficeria della tradizione indiana e “I’m not just a skilled worker!”, filmato realizzato con artigiani del gioiello del Sud dell’India.

Preziosa2015_Martina Dempf  jewellery object

(Martina Dempf, jewellery object)

L’altra sezione speciale African Affairs (curatore Martina Dempf) sarà al centro della rassegna con due mostre, una dedicata agli oggetti tradizionali provenienti da varie regioni dell’Africa e una con oggetti di oreficeria contemporanea creata in occasione di alcuni workshop curati da Martina Dempf in Rwanda. Nella Galleria ZetaEffe di via Maggio saranno riuniti i lavori di 5 giovani talenti, vincitori del concorso internazionale PREZIOSA YOUNG 2015: Sangdeok Han, Jie Sun, Tithi Kutchamuch, Seoyeon Lee, Daniela Hedman.

Il Liceo Artistico Statale di Porta Romana ospiterà le conferenze in programma, per tutta la giornata del 29 maggio, mentre nei locali di LAO e negli spazi del Complesso degli Artigianelli in via dei Serragli si terranno i workshop e le dimostrazioni dal vivo di maestri artigiani fiorentini.

Preziosa2015_Jie Sun, Camouflage, spilla, lacca cinese, argento,acciaio 2014

(Jie Sun, Camouflage, spilla, lacca cinese, argento,acciaio 2014)

Domenica 31 maggio dalle 10 alle 18 nella sua sede in via dei Serragli, LAO ha chiesto performance dal vivo ai maestri artigiani Gianfranco Pampaloni, argento; Lorenzo Foglia, sbalzo e cesello; Duccio Mazzanti, piume; Marco Paci, mosaico fiorentino; Manetti Battiloro, foglia d’oro; Sara Meucci (Memar), cappelli e accessori in paglia; Francesco Pinzauti, incassatura; Giuseppe Casale, incisione; Filippo Vinattieri, incisione.

A chiusura dei 7 giorni dedicati al gioiello contemporaneo, LAO – Le Arti Orafe, per festeggiare il trentennale della fondazione, organizzerà un incontro tra ex allievi di diverse generazioni provenienti da ogni parte del mondo, che sono rimasti emotivamente legati alla scuola e alla città di Firenze; una tavola rotonda e scambi culturali attraverso il racconto delle reciproche esperienze professionali.

L’evento si avvale del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Expo 2015 Milano e Camera di Commercio di Firenze, ed è realizzato con la collaborazione e in co-promozione con il Comune di Firenze – Assessorato allo Sviluppo Economico, Turismo e Città metropolitana, Istituto Dei Bardi, Liceo Artistico Statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino, Galleria ZetaEffe, Arksign, Associazione OmA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

Preziosa2015_Bifei Cao, An action of weaving, spilla, ottone e rame, 2014

(Bifei Cao, An action of weaving, spilla, ottone e rame, 2014)

Preziosa2015_Seoyeon Lee, ambilaterality 3, spilla, paglia e argento, 2014

(Seoyeon Lee, ambilaterality 3, spilla, paglia e argento, 2014)

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *