di


Link Jewelry Talk, a Basilea il debutto del nuovo format

Il linguaggio dei gioielli tema dell’evento organizzato da New York Times e Swarovski ed evoluzione del Summit mondiale che si è svolto a Vienna un anno fa

Ha debuttato al salone di Baselworld il primo appuntamento del nuovo format di Link Jewelry Talk: un ciclo di incontri organizzati dall’International New York Times e ospitati da Swarovski che, dopo il Jewelry Summit dello scorso anno a Vienna, quest’anno si trasforma in un’agenda di approfondimenti da svolgersi in città di tutto il mondo e guidati da un panel di autorevoli relatori.

Da sinistra Stephen Dunbar Johnson, presidente del New York Times, e Markus Langes Swarovski, membro del Comitato esecutivo di Swarovski

L’esordio di questa innovativa formula è avvenuto a Basilea, il 28 marzo, riunendo un gruppo di esperti sul tema “The Language of Jewelry: Adornment, Acquisition, or Artifact?” (“Il linguaggio dei gioielli: decorazione, acquisizione o manufatto?”).

Da sinistra Andrea Morante, amministratore delegato di Pomellato, e Shaun Leane, fondatore dell'omonimo marchio

Moderato dall’esperta di branding Rita Clifton, il panel ha ospitato gli interventi di Shaun Leane (Fondatore, Shaun Leane); Andrea Morante (AD, Pomellato); Alberto Baldan (AD, la Rinascente); Carmen Busquets (Investitore e Co-fondatore, Net-a- Porter; Fondatore, CoutureLab); e Matthew Girling (AD Europa e responsabile gioielli, Bonhams).

Shaun Leane e Carmen Busquets, cofondatrice di Net-a-porter

Aspetti emotivi e pratici di ciò che spinge le persone di tutto il pianeta, dalle cosiddette culture primitive alle società tecnologicamente avanzate, a desiderare, indossare, collezionare e investire in gioielli: questo il fulcro intorno al quale si è svolto il Talk. Il panel ha esaminato l’argomento da un punto di vista psicologico, sociale, culturale e commerciale, e spiegato in che modo i marchi premium riflettono queste considerazioni nelle loro gamme di prodotti.

Nell’aprile 2013, a Vienna si è tenuto il primo LINK Jewelry Summit. Organizzato dall’International New York Times e ospitato da Swarovski, è stato il primo forum mondiale sulla gioielleria. LINK è l’acronimo di Learn, Imagine, Network e Know: stimolati dall’opportunità di un dibattito di alta qualità e dalla possibilità di scambiarsi punti di vista e opinioni sui fattori che guideranno il mercato mondiale della gioielleria, 300 tra i più acuti pensatori, dinamici imprenditori e brillanti menti creative del panorama internazionale hanno preso parte al forum. L’evento, caratterizzato da grande passione, energia e un dibattito vigoroso, ha riscosso un enorme successo. Il prossimo LINK Jewelry Summit si terrà nel 2015.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *