di


L’Ice porta il gioiello italiano in Croazia

Torna a Zagabria il 9 e il 10 giugno la Mostra Autonoma organizzata dall’Agenzia per l’internazionalizzazione delle imprese: 45 aziende incontrano 100 buyer

Ice Croazia 2014

Torna a Zagabria il gioiello italiano: l’Agenzia Ice organizza una nuova Mostra Autonoma di gioielli in Croazia. L’appuntamento è il 9 e il 10 giugno quando 45 aziende orafe italiane incontreranno 100 buyer da numerosi mercati, europei, asiatici e africani. Nata come iniziativa annuale “itinerante”, l’operazione ICE in Europa Orientale ha riscosso fin dall’inizio un deciso successo: le sei precedenti edizioni hanno visto una partecipazione italiana sempre crescente e la presenza di buyers provenienti da tutta l’area e altri mercati viciniori.

Il mercato dell’oreficeria e dell’argenteria nell’area dell’Europa Orientale è commisurato, anche in termini di struttura, alle dimensioni e all’organizzazione dei diversi Paesi e alla popolazione. Produzione e commercio sono svolti in prevalenza da un elevato numero di piccole e medie imprese (per la maggior parte di tipo familiare) che ampliano la propria gamma ricorrendo ad articoli di importazione; in tal senso, le figure dell’importatore e del rivenditore al dettaglio spesso coincidono. Alcuni di tali operatori occupano comunque posizioni di mercato di spicco (i grandi marchi, non solo italiani, non mancano) e sono orientati verso gamme di prestigio, soprattutto per un target di popolazione con elevata disponibilità economica e appena sfiorata dalla crisi.

L’adesione dei Paesi Est Europei all’Ue ha rinforzato, inoltre, la crescita del mercato della gioielleria in cui sono predominanti le importazioni. In tal senso l’Italia, i cui prodotti esercitano una forte attrattiva, si conferma tra i principali fornitori. Nonostante il nostro Paese detenga tradizionalmente il primato nel mercato internazionale della gioielleria, in questi ultimi anni il comparto orafo sta attraversando un periodo difficile: la domanda di oro da parte dell’industria orafa italiana, così come la produzione di gioielleria, è diminuita a causa del rallentamento della domanda aggregata sia interna che internazionale.

In questo contesto la manifestazione organizzata dall’Ice a Zagabria, nel promuovere il gioiello Made in Italy, rappresenta un progetto a carattere fortemente operativo, con risvolti commerciali, che risponde agli obiettivi aziendali nel breve termine; coinvolge i Paesi di vicinato europeo e diversi mercati emergenti, pur localizzando l’iniziativa in area UE e consente perciò la massimizzazione dei ritorni promozionali nell’ambito un unico intervento plurimercato.

Ice in Croazia 2014

E l’Hotel Westin, che ospiterà la mostra, appare location idonea per collocazione, prestigio e capacità ricettive per favorire l’esposizione e gli incontri commerciali. Gli Uffici della rete estera ICE selezionano gli operatori esteri da invitare sulla base dei profili, delle produzioni e degli interessi delle aziende italiane aderenti all’iniziativa, che ad oggi sono 45 e provengono da tutto il territorio nazionale, dai distretti orafi ed anche fuori delle aree tradizionali, assicurando così un panorama espositivo estremamente vario e rappresentativo di tipologie di produzione molto diversificate.

L’incoming di buyers dai Paesi vicini favorisce i contatti con operatori provenienti da mercati in cui è più complesso entrare direttamente con il prodotto; inoltre, in molti di questi mercati, nonostante l’elevato potenziale, gli interlocutori locali “che fanno il mercato” sono in numero limitato e quindi non rendono percorribile un investimento promozionale diretto. Per questa edizione, considerata la proiezione della Croazia sul Mediterraneo, l’iniziativa si estenderà, oltre che ai Paesi del Nord Europa e alle aree asiatiche più prossime, anche ai Paesi dell’Africa del Nord che hanno affaccio sul Mare Nostrum, coinvolgendo in particolare i mercati del Maghreb e del Mashrek, per un totale di un centinaio di buyer esteri, oltre agli ospiti provenienti dallo stesso territorio croato.

A corredo della Mostra autonoma una serata di networking , ispirata al tema del “Life in Italian Style”, rappresenterà un momento aggiuntivo di confronto fra i produttori nazionali e i partner esteri, attori principali di una manifestazione che celebra i valori tangibili e intangibili del Gioiello italiano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *