di


Lebole Gioielli riscopre l’eleganza contemporanea della Leopoldina

Prima ancora che dalle persone la storia è scritta dalle cose, da oggetti che per qualche verso oltrepassano le pareti del tempo. Lebole Gioielli si innesta in questo gioco di memorie recuperando un riferimento iconografico tipico della Toscana: la “Leopoldina”, la casa colonica voluta dal Granduca di Toscana Pietro Leopoldo I di Lorena nel processo di bonifica della Val di Chiana.

lebole leopoldina 2-minNella ricerca di elementi sempre nuovi, Nicoletta Lebole, creativa del brand, questa volta mette insieme due opposti: architettura e gioielleria, in una equilibrata commistione che prende il nome di “Collezione Tuscany”, composta da: un anello/scultura, regolabile, dall’eleganza minimal, in solo argento galvanizzato oro oppure nero, altrimenti con brillanti pavé di Cubic Zirconia nei colori blu, nero, smeraldo, rubino e bianco lì dove vecchie tegole avrebbero protetto l’edificio da pioggia e da neve;

lebole leopoldina 1-mined una coppia di orecchini, immancabilmente asimmetrici, uno con il profilo del Granduca Pietro Leopoldo, l’altro con la Casa Toscana in prospettiva, entrambi arricchiti da pietre naturali.

lebole leopoldina 5-minL’eterogeneità di linguaggio è una delle caratteristiche del nostro brand – spiega Barbara Lebole, con sua madre Nicoletta ai vertici dell’Azienda. – Ci piace sperimentare formule attrattive diverse mettendo in relazione estetica moderna e tradizioni a volte lontane una infinità di chilometri e di anni. Scavalcare i limiti culturali è un aspetto preminente della nostra ricerca che questa volta ci ha portate a giocare in casa, riallacciando i fili con il passato della nostra terra attraverso la Leopoldina, indubbiamente un patrimonio da riconquistare e valorizzare che i nostri gioielli partecipano a diffondere”.

www.lebolegioielli.it

lebole leopoldina 6-min

lebole leopoldina 4-min


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA