di


Macef, le tendenze del prossimo inverno protagoniste del concorso Best of Bijoux

Michelangelo Gioielli, Lebole Gioielli, Mary Frances e FormeSpazio proclamati vincitrori del premio organizzato da fieramilano e Preziosa magazine. Madrina dell’evento Carla Gozzi

Proclamati i vincitori di Best of Bijoux per l’inverno 2013-2014: il premio organizzato da Macef in collaborazione con Preziosa magazine ha  incoronato le quattro aziende espositrici di Bijoux (la rassegna milanese che si è conclusa ieri) che hanno saputo interpretare al meglio le quattro tendenze della prossima stagione. A consegnare i premi, Carla Gozzi, coach stylist e volto noto della televisione.

Durante la prima giornata di manifestazione, una giuria composta da giornalisti esperti del settore (Maria Rosaria Petito – responsabile della redazione di Preziosa Magazine – Milena Bello e Gianbattista Sparacio) ha selezionato dieci aziende per ognuna delle quattro categorie in gara, scegliendo tra tutti gli espositori di Bijoux e cercando prodotti che si distinguessero per innovazione e creatività.

Da sinistra: Carla Gozzi, Cristian Preiata, direttore di Macef, e Giovanni Micera, direttore di Preziosa magazine

Nella categoria “Illusioni ottiche” si è classificato primo Michelangelo gioielli, “per la capacità di aver fuso stili di epoche diverse, celebrando l’allure del passato. Nelle sue collezioni rimangono sempre in primo piano la bellezza dei colori e la cura dei dettagli. Il passato conquista il presente e lo carica di eleganza onirica”.

Il designer Tini Bagattini, a destra, premia il responsabile di Michelangelo Gioielli per la categoria "Illusioni ottiche". A sinistra, Carla Gozzi

Premio per la categoria “Ri-nascita (di Venere)” a Lebole Gioielli, “per aver saputo evocare, con la sua creatività, la rinascita delle culture e delle epoche, impiegando materiali di pregio a cui è riuscito a dare nuova vita – come le stoffe recuperate dagli antichi kimono o le sete di San Leucio“.

A destra Maria Rosaria Petito, caporedattrice di Preziosa magazine, consegna il premio Best of Bijoux per la categoria "Rinascita (di Venere)" alla titolare di Lebole Gioielli (al centro); a sinistra Carla Gozzi

L’azienda FormeSpazio si aggiudica la categoria “Chaos to Couture”, per “aver saputo abbinare materiali molto distanti tra loro, riuscendo a farli convivere in armonia – come la carta di spartito con il plexiglass dei bracciali”.

I titolari dell'azienda FormeSpazio, a sinistra e al centro, ricevono il premio per la categoria "Chaos to Couture" dalla fashion designer Rita Spaggiari

Quest’anno il contest Best of Bijoux ha voluto dare spazio anche all’accessorio moda con una categoria apposita, “Fuori luogo”: a vincere il premio, Mary Frances, per la sua “creatività stravagante, iperdecorata e per la minuziosa lavorazione artigianale. Per essere riuscito a estrapolare i soggetti dai loro contesti per farli migrare ironicamente in situazioni estremamente differenti”.

Il direttore di Macef Cristian Preiata, a destra, premia Mary Frances (al centro) per la categoria dedicata all'accessorio moda "Fuori luogo"; a sinistra Carla Gozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *