di


Stefano Ronzino. La cartina al tornasole dei cambiamenti è la moda

Le Carose: “un successo che conquista anche l’estero”

Mai uguale a se stessa si trasforma nei materiali, nei colori, nelle linee. Riconoscere le sue dinamiche e farne il punto di forza della propria produzione è una qualità riconducibile a Stefano Ronzino, stilista e designer di Toco d’Encanto, che alla fugacità del fashion ha saputo dare risposte convincenti.

Il successo lo ha conosciuto già con le prime collezioni e ha poi conquistato anche i mercati esteri puntando sull’informalità, su una ricerca di modernità che è piaciuta tanto da fare delle sue ‘Carose’ un prodotto long seller.

Gioielli diversi, in equilibrio tra eccentricità, ironia e design che del classico hanno poco o niente per rispondere al desiderio delle donne di non passare inosservate.

le macare

Le sue Carose vanno letteralmente a ruba registrando fatturati di vendita in crescita costante. Come è nata l’idea di una bambolina?
In realtà le Carose sono molto di più di semplici bamboline. L’idea è nata proprio dalla volontà di creare gioielli con un’anima femminile. Infatti, le nostre creazioni generano un rapporto di complicità con le donne che le indossano, esprimendo il proprio modo di essere e di vivere. Le Carose possono essere glamour, sportive, workers, mamme, adolescenti. Proprio come le donne.

Un prodotto Made in Italy deve rispondere a precisi requisiti. Può dirci quali sono?
Senza dubbio, per essere “credibile”, un prodotto Made in Italy deve rispondere a due requisiti in particolare: artigianalità e originalità dell’idea. L’artigianalità delle nostre proposte è garantita dalla passione che ci mettiamo ogni giorno nella cura del minimo dettaglio, dalle tecniche di produzione alla selezione delle materie prime.
Per quanto riguarda l’originalità, invece, abbiamo sempre lavorato con l’obiettivo di proporre un prodotto “inimitabile”, senza copiare nessun brand e nessuna idea già presente sul mercato.
Al contrario, non posso negare che in tantissimi abbiano provato e provino tutt’ora a copiare la nostra idea. Per questo motivo, a tutela della nostra esclusività, circa un anno fa abbiamo registrato il brand Le Carose all’Ufficio italiano brevetti e marchi (n. 000101826).

La sua sede è a Lecce ma esporta in numerosi paesi esteri. Quali sono i punti di forza della Toco d’Encanto?
Per la precisione la nostra sede è a Nardò, nella provincia di Lecce. È proprio in questo piccolo centro che abbiamo iniziato la nostra attività di designer e artist creation, accumulando nel corso degli anni un bagaglio di esperienze che ci ha portato oggi ad ottenere queste grandi soddisfazioni.
I punti di forza sono molteplici. Senza dubbio, su tutti, c’è la nostra inarrestabile voglia di continuare a crescere, lavorando ogni giorno con grandissimo entusiasmo. Abbiamo sempre creduto nelle nostre idee, attraversando momenti di difficoltà ma senza arrenderci mai.
Forse, il nostro segreto è quello di essere riusciti a restare uniti come una famiglia, trasformando la rabbia in energia positiva da investire nel lavoro quotidiano. Continueremo così e non ci fermeremo mai.

Come è strutturata la sua azienda?
La nostra azienda è strutturata in maniera molto semplice, ma può contare su un’ampia rete di fornitori e distributori in più di 15 Paesi nel Mondo.
Ai vertici della Toco d’Encanto, oltre al sottoscritto Stefano Ronzino, vi sono Romina Giannuzzi e Patrizia Antico, due artist creation con un’esperienza decennale nel settore. Lavoriamo sempre insieme, condividendo e portando avanti le nostre idee, proprio come si fa in una famiglia.
La crescita esponenziale di fatturato, però, ci ha spinto ad espanderci con l’obiettivo di garantire ai nostri clienti un servizio sempre rapido, professionale e flessibile.

pin up

Quali sono le difficoltà più grandi che incontra oggi un imprenditore nel suo settore?
Per quanto ci riguarda, le difficoltà maggiori le abbiamo incontrate nella fase iniziale del nostro progetto. Quando sei solo una start-up e non puoi offrire alcuna garanzia, è veramente difficile trovare un partner che creda in te e che sia disposto a investire delle risorse economiche nella tua idea.

Quanto è importante la comunicazione e la presenza alle fiere di settore?
Riteniamo che gli investimenti in comunicazione e la presenza alle fiere siano due aspetti fondamentali per l’affermazione di un brand nel nostro settore. Non a caso, fin dal lancio del marchio le Carose, abbiamo dato vita a una serie di campagne pubblicitarie declinate sui principali media italiani.
Per quanto riguarda le Fiere, siamo stati presenti fin da subito alle rassegne principali di tutta Europa. Per il futuro, abbiamo già programmato la nostra presenza alle prossime Fiere di Londra e Parigi.

Progetti per il futuro?
Ci sono tanti nuovi progetti in cantiere sui quali per il momento non vorremmo svelare di più. L’obiettivo è di consolidare l’affermazione del nostro brand nel mercato, con una serie di novità che si distingueranno ancora una volta per la loro esclusività.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *