di


Le Arti Orafe a Firenze con la mostra Creazioni d’Arte

La Jewellery School partecipa ancora una volta a Contemporaneamente con un’esposizione al via domani e due giornate di corso sulla bigiotteria

Contemporaneamente_Le arti orafe_Pittorru Maria Domenica (1)-min
Mostra “Creazioni d’Arte”, Maria Domenica Pittorru

Le Arti Orafe Jewellery School torna con una mostra e due workshop a “Contemporaneamente“, l’iniziativa organizzata da Associazione Via Maggio per valorizzare le realtà fiorentine che promuovono forme di arte, design, artigianato e cultura contemporanea. Domani alle 18 all’Istituto de’ Bardi l’inaugurazione dell’esposizione “Creazioni d’arte”, che mette in mostra i gioielli realizzati dai propri allievi abbinati agli abiti vincitori del Premio internazionale “Giuliacarla Cecchi”.

Contemporaneamente_Le arti orafe_SIMONE BARTOLOTTA-min
Mostra “Creazioni d’Arte”, Simone Bartolotta

In bella vista le creazioni degli studenti di LAO, che combinano le forme innovative della oreficeria contemporanea alla tradizione orafa, affiancate agli abiti dei giovani creativi under 28 che hanno vinto la IV edizione del concorso istituito dalla designer di moda Pola Cecchi per ricordare lo spirito, lo stile, la creatività della madre Giuliacarla Cecchi, stilista e fondatrice dell’omonimo marchio.

Contemporaneamente_Le arti orafe_Bolla Carlotta (1)-min
Mostra “Creazioni d’Arte”, Carlotta Bolla

La mostra sarà visitabile da lunedì 4 a sabato 16 dicembre dalle 15.00 alle 18.00. A completare il quadro della partecipazione di Le Arti Orafe a Contemporaneamente, l’Istituto de’ Bardi in collaborazione con la scuola ha organizzato  corsi di bigiotteria sabato 9 e sabato 16 dicembre, giornate aperte a tutti per affinare la propria manualità e stimolare la creatività, realizzando bijoux personalizzati e idee regalo originali in vista delle prossime festività natalizie.

Mostra CREAZIONI D’ARTE
Istituto de’ Bardi
Firenze, via Michelozzi 2

www.artiorafe.it

Contemporaneamente_Le arti orafe_Polloni Francesca (1)-min
Mostra “Creazioni d’Arte”, Francesca Polloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *