di


Laureato Squelette, la regia è firmata Girard-Perregaux

Laureato Squelette, l’alta orologeria travalica il concetto di scheletrato, Girard-Perregaux reinterpreta il mitico predecessore (disegnato negli anni ’70 da un architetto milanese, lanciato nel 2016 e arricchito nel 2017 dalla Manifattura ginevrina) esasperandone la spettacolare nudità, promuovendone la meccanica a protagonista unica.

skeleton_1-min

Il Laureato Squelette, automatico con rotore scheletrato in oro 18ct.. con riserva di carica di 54 ore, è concepito per pretendere attenzione: le ardite architetture di cui si compone il Calibro GP01800-0006 (totalmente generato in Manifattura), sospese in cassa oro rosa 18 ct. o acciaio, mettono spavaldamente in bellavista ruotismi, platine, ponti, bilanciere, intrico d’ingegno e d’estetica da contemplare attraverso il vetro zaffiro antiriflesso su entrambi i lati.

Con funzioni ore, minuti e piccoli secondi a 10, il Laureato Squelette viene proposto in duplice versione: referenza 81015-11-001-11, con cassa e cinturino in acciaio, e referenza 81015-52-002-52A, con cassa e cinturino in oro rosa 18 ct.

81015-11-001-11A_soldat-min

Girard-Perregaux non è nuova a sperimentazioni pionieristiche. Sua l’ideazione del Tourbillon Sous Trois Points d’Or, dal 1889 ad oggi considerato un orologio meccanico tra i migliori mai realizzati, destinatario di numerosi riconoscimenti. Sua anche la realizzazione del Costant Escapement L.M., che affronta arditamente la disputa sull’isocronismo, premiato con il prestigioso Aiguille d’Or del Grand Prix d’Horlogerie di Ginevra.skeleton_pinkgold-min

www.girard-perregaux.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA