di


Lanfreschi, tra le sue creazioni artigianali sboccia la linea Locke

Foglie e fiori ispirano nuovi gioielli timeless

È ad Ischia Ponte, angolo di pace e di storia a pochi passi dall’imponente Castello Aragonese. La gioielleria Lanfreschi ha fidelizzato residenti e turisti habituée con un ricco ventaglio di proposte brandizzate di orologeria, gioielleria ed oggettistica di lusso, ma il suo punto forte rimangono le creazioni artistiche artigianali, che oggi fanno posto ad una nuova linea, carica di significati, ispirata alle bellezze dell’isola verde. Si chiama “Locke”, in onore del filosofo e medico inglese, influente anticipatore dell’illuminismo, nonché consigliere e frequentatore di casa Lanfreschi (nobile casata originaria di Spagna,  trapiantatisi ad Ischia ) nella metà del 1600.

La collezione è declinata in bronzo, argento e, su richiesta, in oro, e tra i soggetti fondanti spicca la forma a cuore traforato della singolare foglia di Monstera, pianta, oggi tra le attrattive dei rinomati giardini ischitani, approdata sull’isola quale dono di Locke, di ritorno dalle colonie americane, ai Lanfreschi. La tradizione vuole che, per le sue generose dimensioni, mossa dal vento scacci via pericoli e malanni. C’è poi l’indiscussa raffinatezza della calla, simbolo di passione che, per il suo accompagnare dolcemente polso e décolleté, sembra perfetta per modellare bracciali e collane. Quella seghettata della foglia di vite, allegoria di prosperità, anch’essa tra gli emblemi dell’isola per la fortunata stagione dei vini, insieme al fiore di camelia, espressione di romanticismo e di eleganza – altro dono di Locke alla famiglia amica, completano questa linea green che, evidentemente, non teme stagionalità.

@lanfreschiIschiaponte

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *