di


L’alta gioielleria in un film, il Gia ospita la prima americana di ‘Masters of Dreams’

Il documentario sarà proiettato domani nella sede del Gemological Institute of America in California: sarà presente Alberto Milani, amministratore di Buccellati per gli Usa

Boucheron, Buccellati, Damiani, Chopard, Bulgari: nei grandi brand della gioielleria, molti dei quali italiani, la storia di un intero settore, che ora è diventata un film-documentario. La prima di “Masters of Dreams” (Regia: Eric Ellena e Guillaume de Ginestel) sulla costa occidentale degli Usa sarà di scena nella sede del Gemological Institute of America, a Carlsbad in California.

L’evento includerà una speciale esibizione di collezioni di gioielli custodite nei musei, un focus sulla gioielleria italiana e una tavola rotonda con il regista,  e alcuni dirigenti di maison di gioielli di lusso come Alberto Milani, l’amministratore delegato di Buccellati per gli Usa. Sarà presente uno dei due sceneggiatori del documentario, Ken McGrath, che è anche diplomato GIA. Tra gli altri ospiti Guy Bedarida, direttore creativo e designer della maison John Hardy.

Masters of Dreams (titolo francese: les Maitres du reve) è un documentario in quattro parti che ha osservato il ‘dietro le quinte’ di 13 case produttrici di gioielli tra le più conosciute al mondo: Boucheron, Buccellati, Bulgari, Chaumet, Chopard, Damiani, De Beers Jewellery, Forevermark, Graff Diamonds, H. Stern, John Hardy, Stephen Webster e Verdura.

Da Parigi a New York , da Londra a Bali , da Milano a Rio, il docu-film offre un viaggio nel mondo della gioielleria, tra famiglie celebri, cacciatori di pietre preziose e alcuni dei designer più innovativi del mondo. Grandi eventi come l’asta della Elizabeth Taylor Collection a New York o la Biennale des Antiquaires di Parigi, oltre al savoir fare, alla progettazione e ai laboratori artigianali: Masters of Dreams svela i segreti della gioielleria italiana, francese, svizzera, inglese, sudafricana e americana.


1 commento

  1. Alessia says:

    Fantastico! Vorrei sapere quando sarà possibile vedere questo film e dove. Che distribuzione avrà ?
    Vorrei anche tanto sapere perché GIA non è più in Italia. Io stavo seguendo la formazion in Italiano 2 anni fa e ho dovuto interromperla perché zac! se ne sono andati ! Non mi resta che traslocare !


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *