di


Macef, nelle vetrine il meglio dei bijoux “made in Italy”

Inaugurato ieri mattina alla presenza delle autorità di Comune e Regione, che insieme ai vertici di Fiera Milano Spa Michele Perini, ed Enrico Pazzali, il Macef è oggi nel vivo degli appuntamenti d’affari per espositori e visitatori. La grande attesa riposta nelle novità annunciate dai brand è finalmente soddisfatta: nelle vetrine creazioni originali e rigorosamente “made in Italy”. In anteprima le collezioni che le aziende Gummy Time, Ramirez e Vintage stanno riservando ai visitatori del Salone internazionale della Casa.

L’accattivante animalier di Gummy Time – Tra glamour ed eleganza

È la tendenza che impazza da tempo nelle vetrine di moda e accessori. L’intramontabile animalier è senza dubbio il trend dell’anno e non si può che amare le stampe che richiamano gli splendidi manti di tigri, leopardi, zebre. E chi se non Gummy Time, sempre sintonizzato sulle frequenze del fashion, poteva interpretare il gusto delle donne in una linea di orologi?
La linea Animal Style del brand distribuito da Fashion Time Milano è il must della prossima stagione: orologi analogici con movimento al quarzo MIyota, montano una cassa in resina gommata. La grande novità, frutto di un’intuizione firmata Gummy Time, è l’accostamento di un quadrante da 42 mm maculato o striato con un cinturino monocolore, che regala al polso un effetto elegante ma allo stesso tempo supertrendy.

La lunetta – disponibile nei colori dell’acciaio e del rosé – contribuisce con i suoi strass a dare infinita luce a questo oggetto che parla il linguaggio della moda. 
Nero, bianco, viola, color cuoio: infiniti gli abbinamenti che le fashion victims possono scegliere per regalare al proprio look un tocco di originalità, magari abbinando il proprio orologio Gummy Time ad accessori in stile e magari ad abiti total black o al total white, ma anche a colori shock come il fucsia e il blu elettrico. Lo sguardo di tutti, così, cadrà inevitabilmente sui segnatempo Animal Style: un’immagine grintosa e audace, che darà la carica all’aspetto di ogni donna.

MACEF pad. 11 stand H27


Ramirez precolombiana contemporaneità- Gioielli, la grande passione di Angela e Nathalia

Spesso la vita porta grandi cambiamenti, a volte molto piacevoli, si percorre una strada e si sceglie invece di diventare tutt’altro. È accaduto anche ad Angela e Nathalia, due sorelle che hanno preferito mettere da parte l’una la carriera forense l’altra quella di architetto per dedicarsi al gioiello ed alle sue sperimentazioni.

È nato così, nel 2004, Ramirez, un marchio che subisce il fascino di un passato ricco di ispirazioni e che rimanda nei contenuti ai valori simbolici delle antiche civiltà, più di ogni altra quella precolombiana. Un pò scultura e un pò design, i loro gioielli (pluripremiati per l’originalità) si affidano alla tecnica della fusione a cera persa e contaminano materie nobili e innovative. Raffinatissimi gli accostamenti dei colori delle pietre dure e preziose, vitalizzanti quelli degli elementi di sintesi in quest’arte figurativa che lascia più di una porta aperta sul mondo circostante dalle quali lascia entrare una infinità di idee stravaganti. Una particolare attenzione va ai bracciali che mantengono intatta la magia di quei capolavori che incantano nei musei con l’abbagliante lucentezza del metallo.

MACEF, stand C18


Vintage: tornare indietro non è mai stato così piacevole

Gli anni passano e tutto cambia ma certe mode hanno il potere di riaccendersi come fiamme al vento. Oggi è il classico più moderno che si possa immaginare, un contemporaneo che ha saputo rispolverare il fascino del passato con quel piglio romantico che piace tanto alle italiane. È il nuovo volto del Liberty e si chiama Vintage, l’azienda veronese che ha rivoluzionato il mondo del gioiello accorciando le distanze tra atmosfere Belle Epoque e tendenze del momento mettendo in contatto due mondi con uno splendido arrangiamento che tiene l’azienda sulla cresta dell’onda.

Bentornati allora i colori soft, cipriosi, morbidi e caldi come una stola di frusciante taffettà. Prospettive estetiche perfette per decontestualizzare momenti chic e informali. La colonna portante in una delle sue ultime collezioni è il cammeo, rigorosamente di Torre del Greco, che invade il campo nel bracciale a cinque fili di perle barocche. Come da tradizione, Vintage, riprende la natura e i suoi floridi grovigli floreali come elementi iconografici e li puntella di perline, calcedonio e rubinite per incorniciare l’incisione su sardonica. Il delicato profilo diventa pendente negli orecchini che ne pretendono due, a coppia come anime gemelle, ma in vetro, autentici capolavori di produzione cecoslovacca di inizio ‘900. Il metallo? Una lega di ottone e bronzo dalla luminosità dell’oro e come l’oro inalterabile nel tempo, pur senza ricorrere a bagni galvanici.

Macef Pad. 4 Stand B 25/C 24


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *