di


La Russia e il suo ruolo nella gioielleria mondiale: a Mosca un summit internazionale

Si terrà il 13 settembre, nel centenario dell’associazione nazionale dei gioiellieri: il Forum affronterà problematiche legislative, formative e di investimento

Il comitato organizzatore dell'International Jewellery Economic Forum di Mosca

Si svolgerà a Mosca il prossimo 13 settembre il primo International Jewelry Economic Forum organizzato dall’Associazione gioiellieri di Russia con il sostegno della Camera di Commercio e Industria della Federazione. Nel 100esimo anniversario dalla fondazione della Russian Jewelers Union, antesignana dell’attuale Russian Jewelers Guild Association, un summit globale dal tema “Lo sviluppo della gioielleria russa e il rafforzamento del suo ruolo nel mercato internazionale”.

L’evento, annunciato in Italia da ‘Russiaoggi’, avrà cadenza annuale e ha come obiettivo quello di rafforzare l’immagine di centro mondiale della gioielleria come ai tempi del celebre orafo degli zar Fabergé. Presente da almeno un ventennio nelle maggiori fiere internazionali di settore, la gioielleria russa – i cui centri di produzione principali sono Mosca, San Pietroburgo, Kostroma e Yaroslavl – può contare su un 20% di produzione di alta gamma.

Problematiche di tipo legislativo che affliggono importazioni ed esportazioni, oltre alle difficoltà di carattere produttivo ed estrattivo per quanto riguarda i diamanti, saranno affrontate al Forum internazionale del gioiello al quale prenderanno parte numerose delegazioni straniere (in assenza di un programma ufficiale non è ancora noto se tra i presenti vi saranno rappresentanti delle associazioni italiane di categoria) oltre ai rappresentanti delle aziende russe e delle unioni di categoria regionali, società di investimento, case d’asta, gallerie e organizzatori di esposizioni, oltre a illustri esperti d’arte.

Visto il crescente numero di partecipanti in programma, la location inizialmente predisposta per l’evento – il Center of International Trade – è stata poi sostituita dal più ampio Congress Center of the Russian Federation Chamber of Commerce and Industry. Forte il rapporto tra la filiera operante nella Federazione russa e la Cibjo, la Confederazione mondiale della gioielleria, alla quale il Paese ha rinnovato la propria adesione, offrendosi tra l’altro come sede per il summit annuale della Cibjo nel 2014.

Il 14 settembre Ballo di beneficenza dei gioiellieri di tutta la Russia: contestualmente al Forum una mostra dal titolo “L’arte orafa in Russia: tradizioni e contemporaneità”. Numerosi i workshop in calendario su temi rilevanti per il settore, come le politiche di investimento, la vocazione formativa, la gioielleria intesa come arte e componente della cultura nazionale.

“Tutti gli attori della filiera devono consolidare il proprio impegno e collaborare – ha detto Flun Gumerov, Presidente del Comitato per i metalli e le pietre preziose del “Business Russia” Federal Inter-Industry Council -: solo la cooperazione e il dialogo possono rendere possibile una soluzione ai problemi attuali dell’industria della gioielleria russa”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *