di


La natura ispiratrice di Arata Fuchi

Sono l’armonia della natura e le sue irregolarità ad ispirare il designer Arata Fuchi, nato in Giappone nel 1975 ma dal  2006 diviso tra Firenze e Tokyo. Tutto quello che ci si aspetta da un gioiello nelle sue creazioni non c’è, non c’è la lucentezza, non ci sono bagliori, non ci sono colori vivi e leviganti, non ci sono superfici lisce né quelle linee che caratterizzano un prezioso, inteso nel più classico dei criteri di valutazione, perché nelle sue sculture l’oro e l’argento sono presenti sottoforma di polveri ossidate che le fanno perdere i connotati originari.

Più che un aggiustamento nelle sue mani le materie sembrano subire un’usura, un logorio che le rende ancora più spontanee e vere perché sono attraversate dallo spirito di un instancabile artista alla continua ricerca di nuove soluzioni.

Arata Fuchi

 


1 commento

  1. Paola Pagura says:

    bellissimi gioielli!! mi piacerebbe sapere dove li posso trovare qui in regione Friuli Venezia Giulia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *