di


La Borsa Diamanti d’Israele vara il nuovo Consiglio

Il neo presidente Yoram Dvash ha completato l’elenco di nomine di vice, comitati finanziari, responsabili di affari esteri, consumatori e Social Responsibility

Israel Diamond Exchange_Yoram Dvash

(Yoram Dvash)

Nuove nomine all’Israel Diamond Exchange – Ide, la Borsa Diamanti d’Israele che da alcuni giorni ha un nuovo presidente. Yoram Dvash, proprietario della Y. Dvash Diamonds, ha ottenuto 1080 voti battendo il collega Arnon Yuval: sostituisce il presidente uscente Shmuel Schnitzer, al vertice dal 1998 al 2004 e di nuovo dal 2013 a oggi, e sarà alla guida della Borsa per i prossimi due anni.

Diamantaire di prima generazione, ha lanciato il proprio business di produzione e commercializzazione nel 1991, iniziando da diamanti piccoli, quadrati e taglio princess e gradualmente spostatosi nel taglio di pietre più grandi, fino a cinque carati. L’azienda produce i suoi diamanti esclusivamente in Israele e commercializza la sua produzione all’estero, anche attraverso uffici satellite in importanti centri di scambio. Dvash è entrato a far parte del Consiglio di amministrazione dell’IDE nel 2013 e prima di essere nominato presidente ne era il tesoriere.

Nei giorni scorsi il neo-presidente ha completato il giro di nomine del Consiglio e dei Comitati della Borsa: Yehezkel Blum, ex vice presidente, è ora vice presidente esecutivo, mentre Shalom Papir è stato nominato vice presidente Senior, Yaacov Ahron Shely sarà il nuovo vice presidente e tesoriere, mentre Eli Shiri e Yoram Harel-Haimoff serviranno come vicepresidenti a rotazione. Il comitato finanziario sarà presieduto da Boaz Moldawsky e il comitato giudiziario da Eyal Fruchter.

“Sento che abbiamo messo insieme una squadra eccellente che è ben attrezzata per far fronte alle numerose sfide che abbiamo davanti a noi  – ha detto Dvash -. Ci sono un sacco di volti nuovi e giovani, ma anche membri con esperienza decennale. Per come la interpreto io, questo è il giusto mix di talenti di cui abbiamo bisogno per spingere in avanti la Borsa e l’industria in generale. Auguro a tutti un periodo fruttuoso e di successo”.

Nominati anche i presidenti dei comitati Affari Esteri (Meir Dalumi), Industria (Eli Shiri), Banche (Yehezkel Blum), Fiscalità (Yehezkel Blum), Tecnologia e innovazione (Shai Schnitzer), Strategic Thinking (Meir Dalumi), Approvazione membri permanenti (Herzl Siton), Accettazione membri (Yoram Harel-Haimoff), Diamanti grezzi (Shai Schnitzer), Gioielli (Ilan Samuel), Israel Diamond Week (Moti Fluk), immigrazione (Philippe Frey), Trade Hall (Philippe Frey), commemorazioni & onori (Yoram Harel-Haimoff), Sport (Yoram Harel-Haimoff), Corporate Social Responsibility (Emma Janover), Consumatori (Chana Israel).

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *