di


K di Kuore, nei gioielli l’energia del sole e la forza delle onde

L’AZIENDA FIORENTINA, DA ANNI PRESENTE SUL MERCATO INTERNAZIONALE, PORTA AVANTI UNA PRODUZIONE ARTIGIANALE DI COLLEZIONI ISPIRATE ALLA NATURA

K di Kuore_indossato-min
K di Kuore, collezione Première

Da Firenze, dove è nata a metà degli anni Novanta, in pochi anni è partita alla conquista delle gioiellerie italiane ed estere: K di Kuore, fondata da Giuliano Giannini, è oggi presente con una rete di agenti e distributori in molti paesi del mondo come Spagna, Portogallo, Russia, Francia, Belgio, Olanda, Giappone, Singapore, Grecia, Bahrain, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Australia, Sud Africa, Stati Uniti e America Centrale.


Nei gioielli firmati K di Kuore si incontra tutta la forza della natura: l’energia del sole e il movimento delle onde.


Un’ispirazione tangibile, per esempio, nella collezione Claire, in cui dal filo di oro lucido nascono intrecci morbidi, impreziositi dalla luce e dal fascino dei diamanti bianchi e brown. O nella collezione Tubogas Basic, la linea quotidiana di K di Kuore con oro giallo rosa e bianco e diamanti bianchi.


K di Kuore_bracciale-min
K di Kuore, collezione Tubogas Basic. Bracciali in oro giallo rosa e bianco con diamanti bianchi

La fluidità delle forme caratterizza anche la linea Première, dai movimenti concentrici, morbidi e avvolgenti. I diamanti sono incastonati sugli elementi in oro creando un gioiello dal design fine ed elegante, adatto ad ogni occasione. Indossando questo anello ci si accorge che i diamanti non sono nella consueta posizione centrale, ma spostati a lato del dito.


Tutte le pietre dei gioielli K di Kuore sono certificate Conflict-free, a sostegno del principio di eticità che da sempre guida l’azienda.


Il nome, K di Kuore, racchiude l’intera filosofia aziendale: la sintesi opposta, l’unione di ragione e sensibilità. Da una parte il “Kuore”, l’impulso alla vita, da cui partono le passioni, l’arte e la creatività; d’altra parte la “K”, definita da Giannini il simbolo della razionalizzazione di quegli istinti. Fin dall’inizio, l’obiettivo del marchio è stato quello di combinare le tecniche tradizionali con i design più innovativi, creando gioielli alla moda con forme e volumi originali.


K di Kuore_anelli-min
K di Kuore, collezione Claire: Anelli in oro rosa con diamanti bianchi e brown

Una contaminazione di stili dovuta all’eclettica natura di Giuliano Giannini, amante della musica e delle radio libere e appassionato studioso di chimica poi approdato al mondo della moda donna. Oggi, in azienda, con lui lavora il figlio Filippo, che ha aggiunto il proprio punta di vista innovativo alla filosofia del brand. Giannini immagina “un gioiello attraente e perfetto con un’anima, che trasmetta una forte energia positiva”. Forte sostenitore delle tecniche artigianali, il suo obiettivo è da sempre moltiplicare la bellezza delle donne.

www.kdikuore.com

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *