di


Jaeger-LeCoultre, boutique a Firenze e un omaggio a Dante

Serata di gala con il maestro Albertazzi per presentare il nuovo store toscano: taglio del nastro con la madrina Cristiana Capotondi e tanti ospiti vip

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Così Dante scriveva nell’Inferno citando il firmamento in molte altre parti della Divina Commedia: in occasione della celebrazione del 750 anniversario della nascita del Sommo Poeta, Jaeger-LeCoultre gli ha reso omaggio con una serata esclusiva all’insegna delle Stelle ed illuminata da una performance straordinaria del Maestro Giorgio Albertazzi.

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

(Giorgio Albertazzi alla serata di presentazione della boutique Jaeger-LeCoultre a Firenze)

Nasce così, con una sorprendente esposizione delle ultimissime creazioni della Maison dedicate all’astronomia, l’apertura della prima boutique Jaeger-LeCoultre a Firenze. La serata di presentazione si è svolta nel Giardino Torrigiani che con i suoi quasi sette ettari è il più grande giardino privato d’Europa all’interno della cerchia delle mura di una città. A fare gli onori di casa il Maestro Giorgio Albertazzi che, ai piedi della famosa torre realizzata da Gaetano Baccani nel 1824 ha intrattenuto gli ospiti con una performance straordinaria dedicata a Dante, Firenze, la Luna, le Stelle.

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

(Il momento dell’inaugurazione. Da sinistra Yves Meilan, Edoardo Piccini, Cristiana Capotondi e Claudio Ange)

Oltre al Maestro Giorgio Albertazzi, accompagnato dalla moglie Pia De’ Tolomei, tanti gli ospiti della serata:
l’attrice italiana Cristiana Capotondi, ambasciatrice ufficiale della Maison da ormai diversi anni e madrina “di ruolo” al taglio del nastro di tutte e cinque le boutique Jaeger LeCoultre aperte in Italia.

Alla serata di gala per la presentazione della nuova boutique, Legato alla Maison Svizzera da un sodalizio consolidato negli anni, Stefano Accorsi, in compagnia della fidanzata Bianca Vitali, si è unito con entusiasmo ai festeggiamenti per la celebrazione di Dante Alighieri e della sua Firenze. L’attore è attualmente impegnato su Sky Arte come conduttore e ideatore del programma Parole che restano, realizzato con il sostegno di Jaeger-LeCoultre.

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

(Stefano Accorsi e Bianca Vitali)

Presenti il regista Silvio Soldini, Direttore Artistico di FilmLab, il Laboratorio di OffiCine-fare e cinema dedicato alla realizzazione di cortometraggi da parte giovani Filmmaker, di cui Jaeger-LeCoultre è supporter, accompagnato da Cristina Marchetti, Direttore di OffiCine; e il grande attore di cinema e teatro Giuseppe Battiston, protagonista di “Swing” uno dei cortometraggi di FilmLab e attualmente impegnato nella prossima stagione teatrale particolarmente ricca.

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

(Giuseppe Battiston, Cristiana Capotondi e Silvio Soldini)

Invitati da Maestro Albertazzi, ad uscir “a riveder le stelle”, gli ospiti sono poi rimasti affascinati dai capolavori orologieri della Maison, esposti per la prima volta in una strabiliante stanza: la Cosmic Room, installazione realizzata dall’Architetto parigino Christophe Martin.

Entrando, immediata l’impressione di essere trasportati in un cielo notturno infinito e affascinante, come il cielo notturno, quasi perfettamente incontaminato, della Vallée de Joux, valle segreta del Giura svizzero che ha visto nascere la Maison Jaeger-LeCoultre. Un cielo rasserenante, che accoglie chi lo osserva con benevolenza e accetta di rivelare i suoi segreti.

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

Nella suggestiva atmosfera delle Serre Torrigiani, si è poi tenuta la raffinata cena di gala realizzata dallo chef due stelle Michelin Gian Piero Vivalda: ispirato dai segnatempo di Jaeger-LeCoultre lo chef ha voluto creare per la Maison svizzera un menu davvero unico e dedicato alla collezione astrale.

Jaeger-LeCoultre New Boutique Opening Gala

(La nuova boutique fiorentina)

Con l’apertura della quinta boutique italiana dopo Milano, Venezia e Roma, e dopo le ultimissime inaugurazioni di Londra, Ginevra e New York, diventano 75 i punti di riferimento per collezionisti e gli amanti dell’alta orologeria.  Luogo d’incontro per i collezionisti e gli amanti della bella orologeria che avranno il piacere di scoprire le ultimissime creazioni della Grande Maison, e al tempo stesso ammirare la produzione di segnatempo che han fatto la storia dell’orologeria, la nuova boutique fiorentina ha al suo interno il centro assistenza: un orologiaio preparato direttamente in Manifattura, sarà a disposizione per interventi e per dare consulenza tecnica agli appassionati.

A fare gli onori di casa Edoardo Piccini, già titolare della storica orologeria fiorentina Ugo Piccini ed il Direttore della boutique Gian Marco Mattei. Ad un passo da Ponte Vecchio, in Via Por Santa Maria 7R, è stata concepita con tutta la cura e lo stile della Manifattura Jaeger-LeCoultre. Lo spazio fonde il meglio del design e dei materiali contemporanei con la simmetria, le linee rifinite e lo spirito puro del periodo Art Déco, durante il quale la creatività di Jaeger-LeCoultre ha dato vita alla sua Icona, il leggendario Reverso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *