di


IV edizione del Premio Fondazione Cominelli per il gioiello contemporaneo

 

JIE SUN Happiness, spilla legno, acciaio, argento, pittura

 

Inaugurerà Palazzo Cominelli, a Cisano di San Felice del Benaco, sabato 31 agosto e chiuderà i battenti il 6 ottobre 2013 la IV edizione del Premio Fondazione Cominelli. L’evento, dedicato al gioiello contemporaneo, è curato da Rosanna Padrini Dolcini per la Fondazione Cominelli e di Maria Rosa Franzin e Rossella Tornquist per l’AGC.

Il concorso vedrà l’esposizione di gioielli caratterizzati da originalità e perizia nell’utilizzo dei materiali, realizzati da importanti autori e designer provenienti da tutto il mondo.

Una sezione della mostra sarà dedicata alle opere realizzate dagli allievi del Dipartimento di oreficeria dell’Università Statale di Belle Arti e della Musica di Tokyo con lo scopo di presentare e mettere a confronto i differenti percorsi formativi e i molteplici orientamenti del design. Durante l’esposizione sarà possibile visitare la Collezione Permanente Fondazione Cominelli per il gioiello contemporaneo, nata nel 2010 e costituita dal lavoro di autori attivi a livello internazionale selezionati da Rita Marcangelo.

Isabella Hund, nota gallerista di Monaco, ha selezionato gli autori: Anna Fornari, Annie Sibert, Antje Stutz, Babette Von Dohnanyi, Beate Eismann, Chiara Zanetti, Claude Schmitz, Danni Schwaag, Eiko Nakahara, Elida Kemelmann, Elisabetta Dupré, Emma Francesconi, Eunmi Kwon, Farrah Al Dujaili, Francesca Di Ciaula, Francesca Gabrielli, Gigi Mariani, Giulia Savino, Heidemarie Herb, Isabell Schaupp, Jessica Turrell, Jie Sun, Joohee Han, Joo Hyung Park, Judy Mccaig, Karel Vanmol, Kirsten Haydon, Lena Lindhal, Makoto Hieda, Marianne Schliwinski, Michelle Kraemer, Nahoko FujImoto, Nikki Couppee, Seo Jeong Wo, Shu Lin Wu, Silke Trekel, Simona Materi, Sooyeon Kim, Sumiko Hattori, Singho Cho, Suzanne Beautymann, Takako Komiya, Victoria Munzker, Wan Hee Cho, Yoko Takirai, Yu Hirashi, Yuki Sumiya.

A tre di loro, la giuria, composta da Michele Cassarino Presidente della Fondazione Cominelli, Kadri Malk artista orafa e docente presso l’ Accademia d’Arte Estonia, Ichiro Iino docente presso l’Università delle arti di Tokyo, Yutaka Nagai maestro orafo, Rita Marcangelo curatrice della Collezione Permanente Fondazione Cominelli, Isabella Hund, gallerista, Paolo Bolpagni storico dell’arte e Alessandra Troncana giornalista, assegnerà i tre premi per il gioiello contemporaneo 2013.                                                     

“Selezionare opere per l’esposizione di un concorso è un compito appassionante e nello stesso tempo complesso. […] La dimensione internazionale e la mancanza di limitazioni anagrafiche caratterizzano questo premio. Ha dichiarato Maria Cristina Bergesio […] La selezione diventa quindi un discorso sul gioiello contemporaneo di una determinata persona in relazione ad una serie determinata di gioielli proposti. […] Se ancora molti associano alla parola “gioiello” soltanto lo scintillare di costosi diamanti, quelli hanno ora la possibilità di confrontarsi con un gioiello pensato come: memento mori, armatura protettiva, manipolazione di immagini, isola personalizzata, condensatore di memorie, luoghi e sensazioni, spazio identitario, commento alla società contemporanea, oggetto di consolazione, indagine sui confini fra bello e brutto, strumento per rendere visibile l’invisibile, narrazione e commemorazione, esperienza comunitaria, pugno in faccia, processo terapeutico, mezzo per comunicare la quotidiana straordinarietà dell’ordinario”. Ed ha concluso dicendo: “Rivolgo quindi un invito ad abbandonare pregiudizi e conformismi per addentrarsi in quest’esposizione con lo spirito di un curioso e temerario esploratore”.

DANIA KELMINSKY anelli legno, ottone

 

BERNHARD STIMPFL ABELE STIMPFEL Orange Explosion spilla, argento puro, ossidazione polysterene, elettroformatura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *