di


It’s time to White, ultima tappa a Berlino

Lulù Poletti (Melampo), Ludovica Diligu (Labo. Art) e Simone Vera Bath le guest speaker dell’ultimo roadshow organizzato con il sostegno di Ice Agenzia

white-a-berlino_melampo-milano-compressor
Il brand Melampo tra i protagonisti della tappa berlinese di It’s time to White

Ultima tappa europea di IT’S TIME TO WHITE, il progetto del Salone milanese organizzato con il sostegno di ICE – Agenzia Italiana per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle Imprese Italiane che porta la moda targata White in giro nelle grandi capitali del mondo. Il road show sbarca così a Berlino, il 17 novembre, nella sede dell’Ambasciata Italiana. La speciale selezione dei marchi italiani proposti da White saranno protagonisti di una sfilata con un parterre di invitati, di buyer e di giornalisti del Nord Europa.

Le guest speaker selezionate da White per Berlino sono tre designer radicati nella capitale tedesca: Lulù Poletti (Melampo, brand a conduzione familiare che intreccia architettura e sartoria: ha recentemente aperto un monomarca a Berlino) e Ludovica Diligu (fondatrice di Labo. Art, sede berlinese in una vecchia fabbrica di liquori ma standard di qualità made in Italy) che hanno scelto entrambe d’insediarsi a Berlino, e Simone Vera Bath, berlinese che vive a Roma e produce gioielli con materiali pregiati come oro diamanti e bronzo accostandoli ad altre essenze come il legno, vincitrice del concorso Time Award 2016, promosso e organizzato da White.

gioielli_white_simone-vera-bath-ambience-compressor
Alcune proposte di Simone Vera Bath

Con loro saranno presenti anche Lucio Vanotti e Stefano Mortari, i cui outfit saranno completati dalle calzature di Peter Non e Manfredi Manara e dalle sofisticate borse di Giancarlo Petriglia.

“Nel corso degli ultimi anni M.Seventy ha investito sulla crescita con un piano di sviluppo volto a potenziare White come marchio – ha detto Brenda Bellei Bizzi, ceo di White – andando ben oltre le mere logiche fieristiche, con progetti di comunicazione di respiro culturale, volti a rendere il salone sempre più internazionale. Grazie a ICE – Agenzia, abbiamo presentato il nostro brand mix in una serie di eventi in alcuni mercati strategici, come l’Estremo Oriente e, ora, il Nord Europa, portando con noi gli stilisti più avant-garde e le imprese italiane che sono l’esempio di tante storie di successo scritte negli anni dal salone”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *