di


It’s time to White, già un successo a Shanghai e Seoul

I road show internazionali organizzati in collaborazione con l’Agenzia Ice faranno ora tappa a Dubai e Berlino: di scena il contemporary italiano

white-a-seoul_ice_ingresso

Grande successo per le prime due tappe di It’s time to White, road show internazionale del contemporary italiano organizzato da WHITE Milano in collaborazione con l’Agenzia Ice. Primo evento in Cina, a Shanghai, il 15 ottobre, con la presenza speciale del Console Generale d’Italia Stefano Beltrame e di Claudio Pasqualucci, Direttore di ITA – Italian Trade Agency sede di Shanghai; pochi giorni dopo, il 20 ottobre, il tour ha fatto tappa a Seoul, in Corea. Ora è la volta di Dubai e poi toccherà a Berlino. L’evento, dedicato alla promozione internazionale del salone della moda contemporary WHITE Milano, fa parte del progetto WHITEAST che ha la finalità di dare visibilità e sviluppo ai marchi contemporary italiani emergenti sul territorio asiatico.

white-a-seoul_ice_Lo special event è sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e dagli uffici dell’Agenzia ITA – Italian Trade Agency (ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle Imprese Italiane). Il Contemporary ha abbracciato Occidente e Oriente a partire da Shanghai con un’installazione che ha messo in mostra il meglio della moda italiana e cinese: una selezione di designer (già presenti al salone di Milano nell’ambito del progetto WHITEAST) che si rispecchiano in termini di trend, utilizzo dei materiali e buyer di riferimento, dimostrando che non esistono più confini e che la Cina è un mercato florido per questo particolare segmento della moda.

“Negli ultimi anni il marchio WHITE ha investito sulla crescita al di là delle logiche meramente fieristiche, strutturando un piano d’investimento volto a promuovere il brand attraverso progetti di comunicazione di respiro culturale volti a rendere il salone sempre più internazionale” hanno dichiarato Massimiliano Bizzi, Fondatore di White, e Brenda Bellei, CEO di White.

Prosegue la partnership con LUISAVIAROMA che ha presentato contenuti editoriali video realizzati a WHITE a Milano, per promuovere i designer cinesi. I buyer di LUISAVIAROMA hanno individuato 4 designer, le sue collezioni sono disponibili in pre-order sul sito. Tra le novità, un maxi QR Code che ha regalato una shopping experience esclusiva ai partecipanti che si sono iscritti durante l’evento.

white-a-seoul_ice_modelleIl road show si è poi spostato a Seoul, nella prestigiosa location Four Season Hotel. Numerosi vip tra buyer, designer, influencer, stampa e celebrity coreane tra gli intervenuti. Di rilievo le 2 testimonianze di operatori locali: il designer Yohan Kim designer del marchio Yohanix, che ha condiviso la sua esperienza di successo a WHITE, dove è stato ospite d’onore a febbraio 2016 e protagonista della prima “urban catwalk” attorno al Duomo e nella Galleria Vittorio Emanuele. In conclusione Jamie Oh, buyer di successo con boutique a Seoul, che ha illustrato i punti di forza del WHITE e la differenza con le altre fiere internazionali del settore.

Il direttore dell’ufficio ICE-Agenzia di Seoul, Paola Bellusci, ha introdotto la conferenza e ha presentato gli speaker: l’ambasciatore Marco della Seta, che ha accolto il pubblico evidenziando le fruttuose relazioni bilaterali, commerciali ma non solo, tra Italia e Corea; il fondatore di WHITE Massimiliano Bizzi e la CEO Brenda Bellei che hanno spiegato il DNA e l’evoluzione del Salone a partire dalla sua fondazione nel 2000; Giorgia Cantarini, curatore e giornalista che ha illustrato l’attività di selezione di WHITE e i criteri che la ispirano. A seguire le testimonianze di 2 designer italiane protagoniste del salone a Milano Carlotta Canepa e Giuliana Mancinelli Bonafaccia.

white-a-seoul_ice_gioielliAlla conferenza è seguito un “cocktail party” con sfilata dei designer italiani proposti da WHITE e già noti ai mercati internazionali e presenti nei migliori department stores worldwide, tra i quali per l’abbigliamento Mr. Mrs. Shirt – Lupe – Melampo – Jejia – Faliero Sarti – Mario Costantino Triolo – Matteo Thiela – Virginia Bizzi – Carlotta Canepa – Ultràchic – Collection Privèe? e per gli accessori Manfredi Manara – Giancarlo Petriglia – Flaminia Barosini – Vaerso – Giuliana Mancinelli Bonafaccia.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *