di


Italian Exhibition Group, dopo la quotazione apre la stagione fieristica a VicenzaOro September

Dal 7 all’11 settembre il quartiere fieristico di Vicenza ospiterà l’appuntamento autunnale dedicato all’oreficeria e alla gioielleria. In mostra le eccellenze della produzione globale. IEG imprescindibile protagonista nella definizione della Jewellery Agenda europea

IEG – Italian Exhibition Group, dopo la recente quotazione in Borsa su MTA, torna protagonista con l’attesissimo appuntamento di Vicenzaoro September (sabato 7 – mercoledì 11 settembre), confermandosi motore della definizione della Jewellery Agenda europea. IEG è leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici e congressuali e tra i principali operatori del settore a livello europeo con le strutture espositive e congressuali di Rimini e Vicenza. Ha chiuso il bilancio 2018 con ricavi totali consolidati di 159.7 mln di euro, un EBITDA di 30.8 mln e un utile netto consolidato di 10.8 mln. Nel 2018, IEG ha totalizzato 53 fiere organizzate o ospitate e 181 eventi congressuali.

Da questa esperienza complessiva nasce la leadership internazionale di Vicenzaoro, brand riconosciuto in tutto il mondo, che si svolge in due edizioni all’anno, Vicenzaoro January e Vicenzaoro September, e dal 2014 ha una sua declinazione nel Middle-East con VOD Dubai International Jewellery Show. IEG inoltre supporta ulteriormente l’export delle aziende italiane accompagnandole in iniziative dedicate al Made in Italy nelle più prestigiose fiere internazionali di Hong Kong, Mumbai e Las Vegas. Ad Arezzo, presso il quartiere di Arezzo Fiere e Congressi, si tengono poi sotto l’egida di IEG gli eventi fieristici internazionali di OROAREZZO e Gold/Italy (26 – 28 ottobre 2019), dedicati al meglio della produzione orafa italiana rivolta ai buyer di tutto il mondo.

IL LAYOUT E I GRANDI NOMI DELLA GIOIELLERIA

I padiglioni IEG del capoluogo vicentino accoglieranno il design, lo stile e le creazioni dei brand globali in Icon, gli specialisti nella lavorazione di metalli ed elementi preziosi in Creation, la ricerca e la progettazione innovativa in Look, le materie prime e le tecniche di lavorazione in Essence, il packaging e il visual merchandising in Expression, la progettazione, la produzione e gli strumenti di lavorazione nelle tecnologie di Evolution, per un format espositivo unico nel panorama fieristico di settore, pensato per favorire il matching tra gli operatori della domanda e dell’offerta. All’interno di ICON, tra i top brand nazionali e internazionali di altissimo livello che scelgono Vicenzaoro come esclusiva vetrina di lancio delle nuove tendenze ci sono le creazioni esclusive di Crivelli, le collezioni inconfondibili di Damiani, quelle che nascono dal genio di Roberto Coin. Immancabile la presenza di Fope che celebra il 90° anniversario dalla fondazione. E ancora Palmiero, Picchiotti, Annamaria Cammilli e Chantecler, Schaffrath, Stenzhorn, Tamara Comolli dalla Germania, Damaso dalla Spagna, Autore dall’Australia e Akillis dalla Francia. E ancora UnoDe50, conosciutissimo brand spagnolo, apprezzato ritorno per Vicenzaoro.

Si riconferma “The Watch Room” una capsule di 12 brand indipendenti accuratamente selezionati e che rappresentano interessanti e originali proposte per le vetrine fisiche e on-line delle gioiellerie durante le festività natalizie. Tra i brand molti nomi protagonisti dello swiss made come Corum o Luminox, ma anche le creazioni giapponesi di Orient o il minimalismo stilistico del Nord espresso dai designer danesi di Picto. In primo piano a Vicenzaoro, con T. Evolution – Jewelry Machinery and Technology, anche la community delle tecnologie e dei macchinari per l’oreficeria e la lavorazione dei preziosi, che al percorso espositivo affiancherà un intenso programma dedicato di workshop e seminari tecnici.

 

DA STEPHEN WEBSTER AL TRENDBOOK 2021+ A VICENZAORO TUTTO ANTICIPA IL FUTURO

C’è attesa nel settore per l’esordio a Vicenzaoro della “rock star” Stephen Webster, eclettico e celebre designer inglese, e per quella del polacco Tomasz Donocick, designer residente a Londra e già nominato Gioielliere dell’anno del Regno Unito. Quest’ultimo sarà tra i 12 designer indipendenti che presenteranno le proprie creazioni di tendenza tendenze in “The Design Room”, il concept dedicato ai designer dell’alto di gamma. Un luogo unico ed esclusivo di sperimentazione e creatività, nel quale un’accurata selezione affiancherà a nomi già noti new entry fresche e di respiro internazionale. Proprio sulle tendenze di mercato, inoltre, torna uno degli appuntamenti cult della manifestazione vicentina: la presentazione della pubblicazione del TrendBook 2021+ realizzata da TRENDVISION Jewellery + Forecasting, l’Osservatorio indipendente di IEG, primo nel mondo nella previsione delle tendenze del gioiello e delle attitudini dei consumatori avverrà nel corso di un talk show nel quale ospiti autorevoli sveleranno quale sarà il futuro del gioiello tra 18 mesi.

Vicenzaoro_Digital Talks-min

Rilevante l’attenzione alla formazione per l’edizione VOS 2019: sul tema, l’offerta per i visitatori prevede un articolato programma di eventi, convegni e seminari. E ancora, i Digital Talks, incontri e brainstorming da 30’ sui temi più caldi dell’innovazione digitale applicata al gioiello e all’orologeria realizzati in collaborazione con Confcommercio Federpreziosi; e i Gem Talks, approfondimenti sul mondo delle pietre e delle gemme realizzati in collaborazione con IGI (Istituto Gemmologico Italiano) e con il patrocinio di Borsa dei Diamanti, Federpreziosi Confcommercio, Associazione Italiana Gemmologi e con CIBJO – Confederazione Mondiale della Gioielleria.

LA SOSTENIBILITA’: DA VISIO.NEXT AL SODALIZIO IMPRESCINDIBILE CON CIBJO

La sostenibilità è tra i temi portanti dell’edizione settembrina di Vicenzaoro e proprio su questo la manifestazione prenderà il via con VISIO.NEXT, talk inaugurale che sabato 7 coinvolgerà esperti internazionali, top influencer, aziende e operatori di primo piano. La discussione raccoglierà le testimonianze e le case history di Matteo Ward, CEO e CMO di WRÅD, Simonetta Di Tommaso, funzionario al ministero dello Sviluppo Economico, Will Kahn, Market Director per la Gioielleria di Moda Operandi e Contributing Editor di Town and Country Magazine, Cristina Squarcialupi, Vicepresidente di UnoAerre Industries. Questa edizione della fiera, celebrerà il sodalizio con CIBJO – Confederazione Mondiale della Gioielleria, di cui la manifestazione di Italian Exhibition Group è membro dal 2009. Uno degli appuntamenti più attesi dell’edizione alle porte è il seminario di CIBJO “Technological solutions for sustainibility and responsible sourcing in the jewellery industry” che discuterà dell’impatto del settore attraverso testimonianze internazionali quali quelle di De Beers Group, Gübelin Gem Lab, Richline Group e Dragonfly Initiative.

IL COMUNE DI VICENZA E IEG PER IL FUORISALONE: IL GENIO DI SALVADOR DALI’

Vicenza è quindi pronta a riempirsi d’oro e, dal 6 all’8 settembre, brillerà anche grazie a VIOFF, il Fuori Salone di Vicenzaoro nato dalla collaborazione tra IEG e il Comune di Vicenza. Giunto alla terza edizione, VIOFF animerà il capoluogo berico con il tema Golden Arts, e per l’occasione ospiterà in città le opere dell’artista esempio massimo dell’ecletticità: il genio surrealista Salvador Dalì.

 

www.vicenzaoro.com

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *