di


“Io sono originale”: il Ministero dello Sviluppo Economico contro la contraffazione

Un progetto realizzato dalle Associazioni di consumatori che prevede vademecum, app per smartphone e un osservatorio. Il 16 aprile voto dell’Europarlamento sul Made in

Una campagna di comunicazione, app per smartphone, vademecum, sportelli e indagini: è fitto il programma dell’iniziativa contro la contraffazione “Io sono originale”, finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e realizzata dalle associazioni di consumatori. Il progetto ha portata nazionale per una durata di due anni e prevede una serie di servizi utili rivolti a tutti i cittadini: sono già attivi da qualche giorno sei sportelli territoriali e uno sportello virtuale che offrono informazioni e consulenza in materia di contraffazione e di tutela della proprietà industriale in favore dei consumatori.

Tra le iniziative in calendario anche la preparazione di vademecum, in lingua italiana e inglese, destinati a 14 settori in cui la contraffazione è più diffusa; tra questi anche la gioielleria, l’oreficeria e l’orologeria: i vademecum diventeranno anche dei brevi spot di 180 secondi. Nell’ambito del progetto sono previsti anche una campagna di comunicazione nazionale con l’organizzazione di 20 eventi territoriali e un osservatorio finalizzato alla rilevazione e al monitoraggio di notizie nazionali e internazionali sul fenomeno della contraffazione e alla loro diffusione.

Un sito web, attualmente in costruzione, veicolerà tutto il materiale legato all’iniziativa: saranno condotte anche due indagini sul tema per fotografare lo stato del fenomeno. Una prima mira a quantificare l’evoluzione della contraffazione e la consapevolezza dei consumatori sui rischi e sui danni causati dall’utilizzo dei prodotti contraffatti; la seconda indagine, più concentrata sui consumatori di giovane età, dovrà analizzare il grado di conoscenza e consapevolezza sui diritti di protezione e tutela della proprietà industriale e sul suo valore.

Oltre al portale, la versione digital di “Io sono originale” metterà a disposizione anche due app (in fase di realizzazione) scaricabili gratuitamente sia su sistemi iOS sia Android, la prima realizzata per il target 10-15 anni sarà un videogioco che veicolerà tutti i più importanti messaggi dell’iniziativa da condividere sui social; la seconda, destinata ad un target 16-40 anni, sarà un’interfaccia che illustrerà i pericoli della contraffazione.

L’iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico e delle associazioni dei consumatori viene così lanciata a due settimane dal voto dell’Europarlamento sul “Made in”, fissato per il 16 aprile, quando si conoscerà il destino della proposta di regolamento che potrebbe imporre l’etichettatura di origine obbligatoria su prodotti finiti e semilavorati. Il timore, per chi sostiene la proposta, è l’opposizione della Germania e dell’area anglo-scandinava.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *