di


Inhorgenta: l’edizione 2014 tra mostre, laboratori permanenti e collettive estere

Il Salone di Monaco in calendario dal 14 al 17 febbraio presenta il Couture Pavillon, il gazebo ‘Prestige de France’ e il neonato ‘Inspiration Lab’

Manca meno di un mese all’avvio di Inhorgenta Munich, la fiera organizzata da Messe Munchen GMBH in calendario dal 14 al 17 febbraio a Monaco di Baviera, e cominciano già a trapelare le grandi novità contenute nell’edizione 2014 (la numero 41), a partire dal padiglione B1 con il Couture Pavillon di Las Vegas e una collettiva francese, ma anche con un’attenzione particolare al contemporary design. La fiera tedesca, da decenni palcoscenico del lusso accessibile, presenta infatti al B1 “Selection”, il cuore del salone di gioielleria e orologeria.

La formula dei padiglioni, che da anni risulta ben riuscita, verrà portata avanti anche nel 2014: “Il padiglione B1 costituisce il nucleo di INHORGENTA MUNICH – afferma Renate Wittgenstein, manager del salone -, ossia il settore del lusso accessibile, ed è estremamente apprezzato e richiesto sia dagli espositori sia dai visitatori”.

Negli ultimi anni il padiglione B1 ha attirato, oltre ai marchi tedeschi consolidati come Bellaluce, Breuning, Capolavoro, Elaine Firenze, Gellner, IsabelleFa, Junghans, Jörg Heinz, Jörg Kaiser, Leo Wittwer, Meister, Schöffel o Heinz Nesper GmbH, sempre più espositori internazionali. Così ad esempio i marchi italiani Adolfo Courrier o Roberto Coin hanno scelto Inhorgenta Munich come vetrina dei loro affari; ma anche il marchio belga di gioielli Gianfranco Bigli, il marco finlandese di gioielli Lapponia o i marchi di orologi Michel Herbelin, Raymond Weil o Vulcain saranno presenti tra gli espositori della prossima edizione.

Tra i nuovi espositori compaiono marchi come l’italiano Recarlo, Andrew Geoghegan, l’esperto di gioielli proveniente dall’Inghilterra nominato per il premio nazionale “British Designer of the Year” nel 2013, così come Mara Diseno S.L. dalla Spagna, Russkiye Samotsvety Corp. dalla Russia, Torben Skov Pearls dalla Danimarca.

Il Couture Pavillon

Uno degli highlight del 2014 nel padiglione B1 sarà rappresentato dal “Couture Pavillon”, già lanciato lo scorso anno. In collaborazione con il salone di gioielleria di Las Vegas Couture, rinomato a livello mondiale, produttori statunitensi di gioielli premium presentano le loro novità a Monaco di Baviera. Un’altra novità nel padiglione B1 è il gazebo francese “Prestige de France”, che offre agli espositori di pregiati gioielli provenienti dalla Francia la possibilità di presentare le loro collezioni in una cornice esclusiva. Così André Bénitah, Anis Dargaa con Parrisse Paris, Loris & Loris, Patrice Fabre, Philippe Tournaire, Robert Wan e Roure presenteranno le loro collezioni. “La collettiva francese costituisce una perfetta integrazione per la squisita atmosfera nel padiglione B1 e sottolinea l’ambiente internazionale del padiglione”, spiega Renate Wittgenstein.

Prestige de France, gazebo speciale al padigione B1

Il 2014 è anche l’anno in cui il padiglione C2 diventa emblema del contemporary design, trasformandosi in palcoscenico per i più importanti designer di gioielli e orafi provenienti da tutto il mondo. Quasi la metà degli espositori presenti nel padiglione C2 provengono dall’estero, tra di loro numerosi nuovi espositori da Spagna, Portogallo e Polonia. “Il settore dedicato al contemporary design è uno degli aspetti che rendono unico il salone – ha proseguito la Wittgenstein – e noi continueremo a potenziarlo con il nostro tema chiave premium design. Il padiglione C2 è un importante trampolino di lancio anche per i giovani designer di gioielli: qui possono infatti presentare i loro lavori a un pubblico specializzato internazionale. Questo collegamento tra il design creativo e i giovani talenti provenienti da tutto il mondo costituisce il cuore del padiglione“.

Un ruolo importante è occupato anche dalle mostre speciali: la Silbertriennale (triennale dedicata agli oggetti in argento) presenta per la 17esima volta a INHORGENTA MUNICH 2014 oggetti d’uso comune realizzati a mano e pezzi di argentieri e forgiatori di metalli di importanza internazionale. Inoltre nel forum Innovation si potranno vedere i gioielli realizzati dalle vincitrici dell’INHORGENTA MUNICH Award, Legnica e Preziosa Young Mari Ishikawa dal Giappone e Vanessa Tickle dagli USA. Oltre a ciò, giovani talenti come Sonja Heymann, Atelier Gondole, Tings Jewellery e Nicole Schuster presentano su superfici espositive speciali le loro nuove creazioni.

Un'immagine del padiglione C2

A battesimo tra meno di un mese anche il Laboratorio interattivo delle idee nel padiglione B3 “Lifestyle – Trends & Vision”, inaugurato lo scorso anno: INHORGENTA MUNICH presenta il progetto lifestyle anticipatore, Inspiration Lab, una manifestazione interdisciplinare a cui parteciperanno esperti, designer e anticipatori. Il curatore è il rinomato designer grafico e vincitore del LEAD Award, Mirko Borsche. Nell’ambito dell’Inspiration Lab si svolgeranno, sulla superficie appositamente allestita del padiglione B3, manifestazioni quali simposi, conferenze, workshop, esposizioni e presentazioni. Gli highlight saranno rappresentati da un’installazione di riviste in 3D del Bureau Mirko Borsche, con proiezioni di oggetti di diversi designer nello spazio libero, e dalla Object Render Farm dell’artista australiano e disegnatore di gioielli Jordan Askill, che in esclusiva per l’Inspiration Lab disegna un fiore all’occhiello che verrà riprodotto su più plotter 3D. Con la 3D -Magazin-Installation e l’Object Render Farm si vogliono mostrare ai visitatori le ultimissime tecniche del rendering.

Highlight del simposio dell’Inspiration Lab è il forum internazionale sulle perle, al quale parteciperanno produttori di perle, rivenditori e gioiellieri dai mercati più importanti di tutto il mondo. Inoltre alcuni scienziati tratteranno dell’ostricoltura che si trova a dover far fronte a condizioni ambientali sempre più difficili quali il surriscaldamento della terra e l’inquinamento degli oceani. Il corridoio centrale del padiglione B3 diventerà l’Inspiration Lab Fashion Walk. I visitatori e gli espositori saranno attori interattivi dell’Inspiration Lab. Gli espositori potranno completare con una foto del loro gioiello gli abiti di design rappresentati sotto forma di schizzi sul vetro e che decoreranno il percorso verso l’Inspiration Lab. I visitatori al salone potranno farsi fotografare con display trasparenti a grandezza naturale e divenire cover model della rivista virtuale in 3D dell’Inspiration Lab.

L’obiettivo è quello di utilizzo dell’Inspiration Lab oltre la fiera, durante tutto l’anno, come laboratorio delle idee. Nel corso di workshop, concorsi e programmi di artisti in residenza si continuerà a tessere idee e progetti  che fungono da base per l’Inspiration Lab di INHORGENTA MUNICH 2015.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *