di


Indossare le onde di Zaha Hadid

A Baselworld è di zaha hadid la progettazione del padiglione che ospita il brand danese Georg Jensen, e sua è l’omonima collezione di gioielli

I tanti premi se li è meritati per le sue esplorazioni tra materiali e forme che sono all’origine di uno stile inimitabile. Il suo nome brilla in tutti i campi, in tutto il mondo, e oggi le sue famose onde oblique firmano perfino monili.

A Baselworld, infatti, sua è la progettazione del padiglione che ospita il brand danese Georg Jensen, e sua è l’omonima collezione di gioielli.

L’architetto iraniano Zaha Hadid, prima donna a ottenere il Premio Pritzker, dà una svolta all’universo del frivolo miniaturizzando in argento e rodio, quest’ultimo nero come pure i diamanti, le sue geometrie d’avanguardia per poterle indossare. Le lame di metallo sovrapposte, che generano oggetti sempre uguali su scale differenti, disegnano un optical di fluido movimento di alta sensualità.

www.zaha-hadid.com

A Baselworld è di zaha hadid la progettazione del padiglione che ospita il brand danese Georg Jensen, e sua è l’omonima collezione di gioielli

A Baselworld è di zaha hadid la progettazione del padiglione che ospita il brand danese Georg Jensen, e sua è l’omonima collezione di gioielli

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *