di


India, un robot per tagliare i diamanti

L’annuncio arriva dalla società STPL: la macchina preleva la gemma grezza, la posiziona e procede con il taglio, poi la rimuove

STPL_Robots_Dhirajlal Kotadia-min
Dhirajlal Kotadia, presidente della STPL, all’evento Robomation

Una società indiana ha annunciato di aver sviluppato il primo robot al mondo per tagliare diamanti alimentato dall’intelligenza artificiale. Dopo che un tecnico ha caricato le gemme grezze, la macchina, chiamata Robomatic, si occupa di posizionare il diamante per il taglio – un lavoro attualmente ancora manuale, nonostante l’elevato grado di automazione nel settore – poi lo rimuove e lo sposta in una scatola.

STPL_Diamanti-robot-minLa società che l’ha creata, la STPL, ha presentato il prodotto all’evento Robomation, che si è svolto i primi due giorni di dicembre a Surat. La tecnologia è completamente indiana e con questo dispositivo viene evitato ogni possibile errore umano dal processo, ha fatto sapere la società. “L’automazione nell’elaborazione dei diamanti è l’inevitabile necessità di oggi – ha dichiarato il CEO di STPL Rahul Gaywala -. Il robot alimentato dall’intelligenza artificiale aiuterà l’intero settore dei diamanti a compiere un salto di qualità in termini di precisione, velocità e redditività”.

Senza alcun tocco o intervento umano, il robot sceglie e posiziona un diamante grezzo al suo posto con la massima precisione, recupera le istruzioni di elaborazione da una macchina: una volta completato, lo solleva automaticamente dalla piattaforma e ne posiziona uno nuovo al suo posto.

STPL ha anche lanciato un’app mobile (MySTPL) che consente ai propri clienti di registrare le chiamate di servizio con l’aiuto di pochi clic.  “L’India sta emergendo come nuovo leader nei progressi innovativi e anche noi abbiamo dato un contributo storico all’industria globale per la lavorazione dei diamanti – ha detto Dhirajlal Kotadiya, presidente della STPL -. Siamo molto orgogliosi di aver sviluppato il primo robot al mondo per il taglio di diamanti, con una tecnologia completamente sviluppata a livello nazionale: la nostra macchina è un dono dell’India al mondo intero”.

 


1 commento

  1. Gaetano says:

    La domanda nasce spontanea, quanto costa una macchina del genere


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *