di


In Cina il G-20 dell’Innovazione

Hangzhou: Alfonso Vitiello, un campano tra i grandi della terra

Dopo il G-20 summit dei grandi della terra (di cui fanno parte i 20 paesi più industrializzati, quelli del G-8 in primis), che si è tenutosi a Hangzhou in Cina lo scorso 4 settembre, il 29 di ottobre i lavori sono proseguiti nella medesima location con un altro incontro al vertice questa volta incentrato sull’Innovazione nel Mondo per dare impulso alle nuove generazioni a breve e lungo termine.

alfonso vitiello della d'elia group

Presenti: per la Germania la Villeroy & Boch, per la Svezia Leung Company, per la Cina Guangbiao, per Hong Kong Father maker Mitch Altman e per l’Italia, su invito delle autorità Cinesi, Alfonso Vitiello napoletano Doc, titolare e CEO della storica D’ELIA 1790 company group, azienda manifatturiera di Torre del Greco operante nel settore dei gioielli e della lavorazione dei coralli e dei cammei, oggi alla quinta generazione.

alfonso vitiello al summit in cina
Numerosissimi gli imprenditori che hanno seguito i lavori dei delegati. Ai microfoni l’Italia ha sottolineato il proprio ruolo da leader in fatto di Eccellenza, Well Done e Know How, qualità esclusive del Bel Paese, e in particolare della Campania, riconosciute nel mondo intero.

La serata si è conclusa con foto di gruppo e un gala durante il quale sono stati assegnati importanti riconoscimenti, tra cui “L’Arte della Guerra“, un prezioso trattato sulle strategie militari, interamente scritto a mano su pagine di  seta cinese, donato ad Alfonso Vitiello dal Presidente del summit. vitiello d'elia group summit cina

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *