di


Il Tarì: Speciale Mondo Prezioso / Seconda Puntata

“La fantasia è più importante del sapere” affermava Albert Einstein e quando gli artigiani ed i designer del mondo orafo manipolano metalli preziosi, pietre dure e gemme rare sembra che sia proprio così, sembra che la bellezza che nasce dalla loro creatività a volte riesca a compensare le nostre lacune. Dunque se il mondo del lusso dedica le sue fatiche alla realizzazione di piacevolezze è perché la bellezza è una di quelle astratte realtà ancora capaci di risvegliare in noi gradevolissime emozioni.

Una di queste fabbriche di sogni è vicino Napoli, a Marcianise, dove la scelta è vasta ed impegnativa tra gioielli preziosi, pop, stravaganti, low cost, unici, inaccostabili, romantici, seducenti, fashion, classici, glam, contemporanei, vintage style, futuristici, appariscenti, discreti… È il Centro Orafo Il Tarì, che attraverso la ricerca e la sperimentazione ha reso competitive in fatto di gioielleria, orologeria, argenteria e bijouterie le numerose aziende stanziate.

By Simon per le fashion  addict

Precursore nel 1970 – anno della sua nascita – attuale ancora adesso, By Simon è tra le prime aziende a livello mondiale specializzate nella produzione di gioielli in argento, orologi e accessori moda a cui dedica una particolare cura nella selezione delle materie prime per garantire elevatissimi standard di performance e sempre nuove proposte eccentriche e raffinate. Con una sviluppatissima rete vendita in Italia e all’estero By Simon fa trionfare le tendenze con colori accesi negli smalti e nelle pietre.

Nelle ultime creazioni ha voluto rami di pasta di corallo tinti del rosso fuoco più violento che condividono lo spazio con conchiglie, stelle marine e ippocampi nei gioielli in ottone placcato oro rosé. Ha scelto nuances più delicate nei pendenti e negli orecchini, anch’essi in ottone placcato oro rosé, che si ispirano a oggetti che sembrano piovuti dallo spazio, punteggiati da geometrie in tonalità a contrasto. Pavé di zirconi invece stanno intorno a occhi di gatto, le grandi pietre a taglio cabochon o sfaccettate che sormontano gli anelli in argento intagliato con deliziosi motivi ornamentali.

Inarrestabile ascesa per Lucebianca

La felicità delle grandi cose si può esprimere solo attraverso piccole cose. È la filosofia della famiglia Verde che dal 1948 (anni della sua presenza al Borgo Orefici di Napoli) muta in oggetti deliziosi i sentimenti più sinceri. Questo principio ha dato vita nel 2007 a Lucebianca, quasi un concept dell’amore, a cui i tre fratelli Fabrizio, Paolo e Mariana, rispettivamente produzione, marketing e comunicazione, e gestione generale, hanno regalato due accattivanti brand, leBebé e Vera.

Realtà che, cifre alla mano, dimostrano come con caparbietà e coraggio si possa creare uno spazio solido ed in continua espansione sulla scena Italiana, anche in un momento di grande flessibilità del mercato del lusso, e non solo. Dal centro orafo Il Tarì di Marcianise, sede degli uffici creativi e di produzione di Lucebianca, arrivano notizie entusiasmanti: il 2009 ha chiuso con circa 8milioni euro di fatturato con più di 60mila unità vendute, dato che nel 2010 ha toccato gli 80mila pezzi con una crescita del 120%.

Il “tutto venduto”, che oggi sembra un’utopia, è all’ordine del giorno per Lucebianca, sia per le passate collezioni, che continuano a confermarsi i gioielli più richiesti, sia per le più recenti Ghirlande, Dadini e Vera -una sfida nel design della fede nuziale-. La semplicità delle linee è il vero punto forte delle sue collezioni realizzate interamente in Italia, sopratutto in Campania, da maestranze orafe di prestigio.

I primi monomarca leBebè a Parma e a Capri testimoniano la significativa crescita su territorio Italiano ed estero, con previsioni di ulteriori opening a breve nelle località turistiche più prestigiose.

I diamanti conflict free di  La Pié

Il diamante è di casa a La Pié che mette a nudo la professionalità e l’esperienza accumulate in anni di studi presso i maggiori istituti mondiali di gemmologia quali IGI, HRD e Feeg, per informare, consigliare e garantire al meglio la sua clientela internazionale, la cui soddisfazione resta la migliore forma di promozione. Attrezzature all’avanguardia le consentono la massima precisione nella valutazione che va a corredo dei documenti di riconoscimento della gemma, (una copia resta in custodia presso i laboratori La Pié per tutti i casi previsti dalle normative vigenti).

La consegna della gemma avviene in blisteratura sigillata brevettata (certicard) per preservarla da danni e/o contraffazioni, e garantirne l’originalità. Per scelta etica La Pié tratta solo diamanti “conflict free ed in conformità con le risoluzioni delle Nazioni Unite. Se ciò non bastasse, a dimostrazione della sua riconosciuta serietà, ad ogni diamante superiore a carati 0,25 centesimi La Pié imprime, con il diamond security laser engraving, il numero corrispondente al certificato sulla cintura del diamante (operazione che non altera assolutamente le qualità della pietra). Ai più romantici offre anche la possibilità di personalizzare dediche, di quelle che raccontano per l’eternità un amore sincero e limpido, proprio come un diamante.


Continua: domani la terza puntata con i brand Saki, Mediterraneo, Jadì Gioielli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *