di


Il Tarì entra in Confindustria Federorafi

Ratificato a Vicenzaoro l’accordo tra il centro orafo di Marcianise e la Federazione, attualmente al lavoro su formazione tecnica e internazionalizzazione

tari_federorafi-compressor
Il Centro orafo il Tarì di Marcianise

Si completa la rete dei principali poli orafi italiani al lavoro con Confindustria Federorafi con l’adesione del Centro orafo Il Tarì di Marcianise: ratificato a Vicenzaoro l’accordo nel corso del Direttivo della Federazione alla presenza del presidente de Il Tarì, Vincenzo Giannotti, come si evince da una nota di Federorafi.

ivana-ciabatti_federorafi-compressor
Ivana Ciabatti

Soddisfazione è stata espressa dal vertice di Federorafi Ivana Ciabatti“Con questa scelta Federorafi ha voluto unire ancora di più, per rappresentarle adeguatamente, le migliori forze del settore in un momento di particolare difficoltà per il comparto dei preziosi – ha commentato -. Infatti i dati al terzo trimestre 2016, che non dovrebbero subire sostanziali inversioni nelle proiezioni di fine anno, evidenziano un forte calo nelle esportazioni (ca. -6%) soprattutto verso EAU, Svizzera e Hong Kong. Solo gli USA sono in segno positivo grazie anche alle innovative azioni promozionali svolte in Nordamerica attraverso il Piano Speciale Gioielleria del Ministero dello Sviluppo Economico che l’Agenzia ICE, in collaborazione con Federorafi, ha avviato dal 2015”.

La rete dei poli orafi composta da Arezzo, Valenza, Vicenza e Campania sarà interessata dalle prossime iniziative di Federorafi nell’ambito della formazione tecnica, del potenziamento dei laboratori e, soprattutto, dell’internazionalizzazione con l’innovativo progetto, in via di definizione con l’agenzia Ice, di affiancamento agli imprenditori, soprattutto piccole e medie imprese, per aumentarne la propensione a esportare.

vincenzo-giannotti-tari
Vincenzo Giannotti

“Fin dall’inizio della mia presidenza ho lavorato per rafforzare il ruolo del Tarì all’interno del sistema orafo nazionale – commenta Vincenzo Giannotti, al vertice del centro orafo di Marcianise da un anno e mezzoe a Vicenza abbiamo siglato una tappa importante con l’adesione in Federorafi, motivata dalla nostra fiducia nell’aggregazione e nella coesione. Entriamo in squadra con la nostra esperienza e porteremo nel gruppo anche le competenze maturate nell’ambito della formazione.Punteremo perciò molto sulla formazione imprenditoriale, sulla quale Federorafi investe già da tempo, preparando gli operatori ad affrontare i mercati di riferimento, ma anche alla collaborazione con l’Agenzia Ice: dal canto nostro, cercheremo di rafforzare la penetrazione dei mercati vicini: i primi effetti potranno essere visibili già dall’appuntamento di maggio con Mondo Prezioso”.   


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale