di


Il Natale Dinacci? Una fidelity card per i suoi clienti

Se è vero che la passione fa volare, la Fratelli Dinacci cavalca il successo mantenendo sempre e comunque la concretezza dello spirito imprenditoriale italiano. Ecco quindi che nasce l’idea di capitalizzare le collaborazioni con la “Carta Club Dinacci” il cui lancio avverrà a Natale: un fidelity program dedicato, per cominciare, a 700 tra i migliori dei 5.000 clienti che potranno usufruire di promozioni speciali nei negozi dei partner tra cui, per esempio, Chateau d’Ax, Jaked, Yamamay, Carpisa e Liu Jo. La sinergia tra brand made in ltaly continua.


550A9376-min


La passione genera idee. E le idee vincenti sono sempre il primo passo di un grande viaggio


La Fratelli Dinacci, azienda campana specializzata in montature per gioiellerie e saggi di metalli preziosi dai primi del ‘900, grazie alla tipica cura artigianale e alla grande passione per il proprio mestiere, è una realtà che non passa inosservata alla business community italiana. Cominciano cosi nuove avventure, stimolanti sfide e un percorso di collaborazioni con grandi marchi.

Nel 2013 crea il costume-gioiello per Yamamay composto da circa 900 pietre preziose e indossato dalla neoeletta Miss Universo.

Nel 2017 produce per il marchio Jacked il modello di swimwear in oro, smeraldi, diamanti e rubini donato alla star del nuoto Federica Pellegrini.

Il 2018 si apre con una nuova importante collaborazione, quella con il marchio Chateau d’Ax. lnsieme alla celebre azienda brianzola produttrice di divani, i maestri orafi dell’azienda Dinacci realizzano una linea di imbottiti di lusso, veri e propri gioielli resi preziosi grazie ad inserti e composizioni in oro e diamanti forniti da Windiam. L’esclusiva linea è destinata ai mercati esteri con presentazione all’evento fashion del Dubai Ladies Club l’11 e 12 novembre.


Chateau d'Ax_Salone del Mobile2018-min


Quello della Fratelli Dinacci è un modello di co-marketing di lusso che fa scuola, in tutti i sensi. “È emozionante, per una piccola azienda come la nostra, collaborare con grandi marchi – spiega l’amministratore Flavio Dinacci – un’esperienza che ho avuto anche l’onore di raccontare a 24 laureati dell’Università LUM Jean Monnet di Bari iscritti al master ‘Mirem – innovation, retail ed e-marketing’, venuti in visita al Tarì a luglio”.

 

www.fratellidinacci.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA