di


Il gruppo LVMH acquisisce la valigeria tedesca Rimowa

Lo storico marchio venderà una quota di maggioranza al colosso francese pur mantenendo la leadership all’interno dell’azienda

lvmh_rimowa_valigie_accessori
Da sinistra: Alexandre Arnault, futuro co-Ceo di Rimowa; Dieter Morszeck, Ad di Rimowa; Bernard Arnault, Proprietario del gruppo LVMH

È il primo brand tedesco a fare il suo ingresso nel gruppo LVMH: il colosso francese del lusso acquisirà la maggioranza di Rimowa, azienda nata a Colonia nel 1898 e specializzata in bagagli e pelletteria, oggi leader dell’alto di gamma del settore. Il nipote del fondatore, Dieter Morszeck, ha scelto di collaborare con il Gruppo LVMH per preservare lo spirito di eccellenza e la visione a lungo termine che hanno ispirato la sua famiglia e dipendenti della società per più di un secolo.

rimowa_valigie_accessori_jap_kitano
Il modello di punta della valigeria Rimowa

In base ai termini dell’accordo, Dieter Morszeck venderà una quota di maggioranza al Gruppo LVMH, pur continuando a mantenere la leadership aziendale; al completamento della transazione Alexandre Arnault sarà nominato co-CEO di Rimowa. Fin dalla sua creazione ad opera di Paul Morszeck, l’innovazione è stata al centro della strategia del brand: nel 1937 il figlio del fondatore, Richard, lanciò la prima linea di valigie in alluminio, con scanalature parallele che le rendono immediatamente riconoscibili.

rimowa_valigie_accessori

La terza generazione, guidata oggi da Dieter Morszeck, ha progettato il primo rivestimento in metallo impermeabile nel 1976; altro step di crescita, il lancio della valigia in policarbonato nel 2000, in cui un sistema brevettato di cuscinetti a sfera ne garantisce la stabilità; ancora più di recente, ha lanciato un’etichetta elettronica per semplificare il check in e l’imbarco attraverso lo smartphone e un sistema di collegamento Bluetooth integrato.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *