di


Il gioiello valenzano protagonista a Singapore

Sono 11 le aziende orafe valenzane in procinto di partecipare per la seconda volta al Singapore International Jewelry Expo in programma da domani 2 luglio a domenica 5 nella cornice del Marina Bay Sands: una delle rassegne più attese per il settore della gioielleria del Sud-Est Asiatico e dei Paesi limitrofi tra cui Cina, India, Giappone e Australia. Gli espositori saranno presenti in una collettiva italiana all’interno della hall B in posizione centrale rispetto al flusso di visitatori.

La partecipazione piemontese rientra nel Progetto Integrato di Filiera (PIF) Piemonte Gold Excellences, gestito dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) su incarico di Regione Piemonte, Unioncamere Piemonte, Camere di commercio del Piemonte e della Valle d’Aosta. A diventare protagoniste della rassegna asiatica, le aziende C&C Gioielli, Gabriella Rivalta, Garavelli Aldo, Lenti, Lenti&Villasco, Mangiarotti, Ofir, Orital, Orsini, Orotrend e Rcm.

Con una posizione strategica al centro del sud-est asiatico che ha contribuito al suo sviluppo come preminente centro di servizi, commercio, comunicazione e turismo, Singapore vanta un reddito pro-capite tra i più alti al mondo. Qui il settore della gioielleria è parte integrante della vendita al dettaglio. Il Paese inoltre sta diventando progressivamente uno degli hub più importanti per gli acquisti di gioielli da parte di Paesi limitrofi, in modo particolare dalla Cina.

“Lo stile e la qualità del made in Italy valenzano – ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio di Alessandria, Gian Paolo Cosciaper tradizione e valore rappresenta un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale. La presenza di un così folto numero di imprese alessandrine conferma l’attenzione e la propensione all’export del comparto e la volontà di rimanere leader del settore”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *