di


Il bracciale Tatù porta acqua potabile in Etiopia

Con l’acquisto on line e una quota di 5 euro in più il brand Niente Paura partecipa al fondo dedicato alla costruzione di un pozzo nel Tigray

Tatù niente paura

Il progetto è partito durante la prima edizione della Giornata nazionale del dono, il 4 ottobre, ma proseguirà fino al 20 dicembre: in prima fila, il brand Niente Paura che con la vendita online del suo bracciale Tatù collabora alla raccolta fondi per costruire un pozzo di acqua potabile nella regione etiope del Tigray. Una quota di 5 euro per ogni bracciale Tatù prima linea acquistato sul sito web del marchio va ad alimentare il fondo dedicato.

In Etiopia, a causa delle infezioni causate dall’acqua non potabile, della siccità e della carestia, il 12% dei bambini muore prima dei 5 anni di vita. La carenza di acqua ha un impatto negativo anche sull’igiene e sull’agricoltura con conseguente e diffusa malnutrizione. Ma anche sulla qualità e la sicurezza della vita di donne e bambine che – come si legge nel più recente rapporto ONU – sono Vittime di “persistente e pervasiva discriminazione sociale, di stereotipi, stigma e violenza, e ciò impedisce di esprimere il loro pieno potenziale”.

La speranza del marchio è di poter destinare i 10.346 euro necessari alla costruzione del pozzo prima di Natale. Il nome della campagna,“Un Pozzo per Andrea con Tatù”, nasce dall‘incontro con Elisabetta Cipollone, mamma di Andrea De Nando, ucciso a Peschiera Borromeo (Mi) mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali insieme al fratello gemello, il 29 novembre del 2011. Elisabetta ha saputo dare nuova vita al figlio scomparso, grazie alla realizzazione di ben otto pozzi a lui intitolati in Etiopia, con l’aiuto del VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo).

Chi acquista il bracciale nello shop online può dare l’autorizzazione, scrivendo a [email protected], per iscrivere il proprio nome nella lista di chi ha partecipato. Oltre a questo importante progetto, il legame tra Niente Paura e il mondo della solidarietà è sempre alla base del lavoro dell’azienda: ogni prodotto  anche acquistato nei punti vendita, infatti, destina una quota al progetto Destinazione Sociale che finanzia le Associazioni di tutela delle persone in difficoltà.

Bracciali tatù


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *