di


Igi-Federpreziosi, successo per il focus sulle pietre dure

Un convegno a Vicenza ha esplorato gli aspetti tecnici, culturali e commerciali di un segmento sempre più apprezzato anche dall’alta gioielleria

Igi_Federpreziosi_a Vicenza-min
Da sinistra: il presidente di Federpreziosi Giuseppe Aquilino; Vincenzo Castaldo, direttore creativo Pomellato; Sandra Rossi, direttore del Museo dell’Opificio delle pietre dure; Raffaele Maino, presidente Igi; Loredana Prosperi, responsabile laboratorio IGI; il direttore di Federpreziosi Steven Tranquilli

Viaggio nelle “pietre dure”  tra scienza, gioielli, arte e mercato: a VicenzaOro successo di pubblico per il convegno organizzato dall’Istituto Gemmologico Italiano insieme a Federpreziosi Confcommercio. Il tema è stato scelto sull’onda del revival di queste gemme nell’ambito dell’alta gioielleria, che negli ultimi anni è andata riscoprendone il sommo valore ornamentale in virtù delle caratteristiche intrinseche a cominciare da una vasta gamma cromatica e un’eccezionale adattabilità al taglio, senza dimenticare che la loro bellezza e il loro potere emozionale sono apprezzati da millenni.

Autorevole il parterre dei relatori, a partire da Loredana Prosperi, responsabile del Laboratorio gemmologico IGI, la quale ha affrontato la tematica delle pietre dure da una prospettiva scientifica e di mercato, sottolineandone l’allure. È seguito l’intervento di Sandra Rossi, direttrice del Museo dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze che ha illustrato la straordinarietà della sua realtà museale. I motivi ispiratori della creatività legati alle pietre sono stati raccontati dal direttore creativo del brand Pomellato Vincenzo Castaldo, che ha proiettato un video.

L’evento di IGI e Federpreziosi, che è stato organizzato in collaborazione con IEG e con il patrocinio di Cibjo-Confederazione Mondiale della Gioielleria, è stato introdotto dai saluti del presidente di IGI Raffaele Maino, del presidente di Federpreziosi Giuseppe Aquilino, e coordinato da Steven Tranquilli, direttore Federpreziosi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale