di


I segni del tempo nelle creazioni di Gianni Pace Gioielli

La Gianni Pace Gioielli ha origini che risalgono all’inizio del secolo scorso, il Novecento, e da allora di strada ne ha fatta. Da sempre mette la stessa cura e dedizione che caratterizza un’azienda familiare con la partecipazione di quattro generazioni impegnate nella unica grande sfida: realizzare il gioiello più bello e sempre al passo con i tempi.

Oggi alla guida dell’azienda ci sono i fratelli Massimo, Salvio e sua figlia Sara che rappresenta la quarta generazione che prosegue con successo il lavoro intrapreso in passato dal padre Gianni ma con un occhio imprenditoriale al futuro. Sono proprio i procedimenti tecnici del futuro che delineano lo stile delle ultime creazioni dell’azienda. Se la cura e l’immagine dei gioielli non sono stati scalfiti dalle mode passeggere ma anzi hanno fermato il tempo, le tecniche per ottenere maggiori risultati sul campo sono in continua evoluzione e si affidano alle tecnologie di ultima generazione.

Salvio Pace rivela così che il segreto di un lavoro preciso e impeccabile come il loro è racchiuso in 5 lettere: NURBS. Si tratta della rappresentazione matematica che un programma software, ad esempio un sistema CAD 3D, crea di un oggetto, per definirne accuratamente la forma. Una progettazione industriale quindi è l’ingrediente delle nuove ricette di Gianni Pace Gioielli che perfeziona l’estro creativo. “Marchio di fabbrica” di ogni creazione resta infatti il disegno fatto a mano, che diventa un campione grazie ad un programma informatico e che sarà infine realizzato in cera. Una catena-gioiello le cui maglie sono preziose come le pietre, nitide come la luce, armoniose come tutta la linea Gianni Pace Gioielli. Un’azienda moderna e tradizionale allo stesso tempo. Questa è la storia della grande famiglia Gianni Pace Gioielli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *