di


I Maestri del Gioiello pronti per tornare a Milano

Le nuove collezioni di gioielli fatti a mano in Italia in mostra dal 23 al 25 ottobre a Palazzo Giureconsulti: in mostra anche i vincitori del concorso Jacopo da Trezzo

Mdg_Vetrine

Tra una settimana torna l’appuntamento con Maestri del Gioiello, 11esima rassegna nazionale di Oreficeria artigiana d’Eccellenza che si terrà da venerdì 23 a domenica 25 ottobre a Palazzo Giureconsulti, in via Mercanti angolo Piazza Duomo, a Milano. Oltre alle nuove collezioni di gioielli fatti a mano, saranno esposti i pezzi unici realizzati per il Concorso–premio Jacopo da Trezzo 2015 dal tema “La magia delle pietre, doni della Terra”.

I visitatori potranno anche acquistare i gioielli in mostra, oltre a poter assistere a dimostrazioni dal vivo al banchetto e vedere video di approfondimenti sulla realizzazione di un gioiello dal disegno al pezzo finito: Maestri del gioiello è promosso dall’Associazione Culturale ed Artistica Iperbole con il supporto organizzativo di Eventi Doc di Myriam Vallegra e del gruppo orafi Maestri del Gioiello e patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano, CNA Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa Associazione provinciale di Milano Monza Brianza.

Mdg_gioiello

L’edizione autunnale di Maestri del Gioiello si tiene da tanti anni nel mese di ottobre e quest’anno coinciderà anche con il periodo finale dell’Esposizione Universale Expo 2015. Durante l’evento verranno presentate, da orafi provenienti da tutta Italia, nuove collezioni di gioielli ed alcuni pezzi unici realizzati appositamente per il Concorso – premio Jacopo da Trezzo 2015. All’evento Maestri del Gioiello, inoltre, è possibile far stimare e valutare le proprie gemme preziose ed i propri gioielli, ricevendo consulenze gratuite.

Il visitatore ha modo di sperimentare l’espressione creativa in tutte le fasi della realizzazione dell’oggetto, dall’ideazione ai materiali impiegati, vedendo con i suoi occhi la perizia tecnica di ogni orafo. I gioielli presentati, tra i quali parure, collier, anelli, ciondoli, orecchini, spille, in metalli e pietre preziose, a volte con anche contaminazioni di materiali più comuni come ebano, avorio, legno e metalli non nobili, rappresentano numerose tecniche tipiche dell’oreficeria, specchio di differenti specificità territoriali.

Mdg_banco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *