di


I GIOVEDÌ DEI GIOIELLI – IL GIOIELLO COME FORMA D’ARTE

Dal 19 gennaio al 23 febbraio 2012 presso il Museo Marino Marini di Firenze, la scuola di oreficeria Le Arti Orafe, fondata nel 1985 da Giò Carbone, inaugurerà il nuovo anno con un ciclo di cinque conferenze che intendono dare prosieguo all’attività di promozione del gioiello contemporaneo come forma d’arte, sia attraverso l’attività didattica sia attraverso mostre e convegni in Italia e all’estero.

Gli incontri, della durata di circa 2 ore, sono pensati per un pubblico eterogeneo e non richiedono ai partecipanti una conoscenza specifica del settore e del linguaggio tecnico.. Dedicato alla storia e alla cultura del gioiello contemporaneo dal primo Novecento agli anni Ottanta, l’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Museo Marino Marini e OMA, Osservatorio per i Mestieri d’Arte, Fondazione FiorGen e Soroptimist International Firenze Due è intitolata Il gioiello come forma d’arte e sarà un appuntamento fisso a cavallo di due mesi, ogni giovedì alle ore 17.00 per un pubblico eterogeneo e non necessariamente in possesso di una conoscenza specifica del settore e del linguaggio tecnico.

Nel corso dei cinque incontri curati da Maria Cristina Bergesio, storica e docente del gioiello, nonché curatrice di numerose mostre, racconterà le tecniche e i segreti di alcuni dei maggiori maestri orafi del Ventesimo secolo tra cui René Lalique e Raymond Templier; l’evoluzione del gioiello come ricerca artistica da parte di icone degli anni Cinquanta e Sessanta quali Mario Pinton e Giampaolo Babetto; di come alcuni pittori e scultori di fama internazionale, tra cui Picasso, Dalì, De Chirico, Burri, Fontana, nel corso della loro carriera si sono avvicinati all’arte orafa.

L’ingresso è gratuito  ma è necessario accreditarsi presso la Segreteria della scuola telefonando al numero 055 2280131 o scrivendo a [email protected]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *