di


I giovani orafi della Galdus al Salone della Cultura

Il 20 e il 21 gennaio torna l’appuntamento milanese: protagonisti anche i gioielli e le performance live degli allievi della scuola, che esporranno anche gioielli dedicati alla fotografa Ghitta Carell

Scuola Galdus_170121_SaloneDellaCultura_525-min
La prima edizione del Salone della Cultura

Confermato il format del Salone della Cultura 2018: il 20 e il 21 gennaio a Milano, negli spazi SuperStudio Più, torna l’appuntamento con la kermesse alla sua seconda edizione che lo scorso anno ha raccolto oltre 35.000 visitatori in meno di 48 ore.Appuntamenti, approfondimenti, mostre e laboratori: così si snoda l’evento ideato da Matteo Luteriani di Luni Editrice e Sergio Malavasi di maremagnum.com.

Scuola Galdus_170121_SaloneDellaCultura_059-min

Al suo interno, a rappresentare la cultura dei saperi tradizionali come quello dell’orafo, anche la scuola professionale Galdus, che nell’ambito del format cura il laboratorio di Gioielli di carta curato dal corso di lavorazioni artistiche e oreficeria dell’istituto ma anche  un angolo espositivo dove il pubblico potrà riscoprire le tecniche di lavorazione dell’oreficeria con la guida di maestri orafi della scuola. Tra questi, Italo Antico, maestro di scultura e orafo, premio Compasso d’Oro 2011, espone alcune sue sculture gioiello in dialogo con gli allievi e i maestri orafi della scuola professionale Galdus: Rossana Ricolfi, Rosa Maria Venetucci, Dario Mambretti, Bruno Spinazzè.

Mostra_2174_phib-min
Un ritratto eseguito da Ghitta Carell

In occasione della seconda edizione del Salone della Cultura, inoltre, la  Fondazione 3M presenta la mostra “La Luce dell’Anima” della fotografa ungherese Ghitta Carell, che raccoglie 86 scatti realizzati fra la fine degli anni Venti e la seconda metà degli anni Cinquanta, che rappresentano il panorama dei profondi mutamenti di cui l’Italia è stata protagonista, visti attraverso i volti, le posture, gli abiti e gli stili dei personaggi ritratti da Ghitta Carell. A lei i giovani allievi della Galdus si sono ispirati per creare gioielli in argento, rivisitati alla luce degli status symbol di oggi.

Mostra_ScuolaProfessionaleGaldus_CorsoOrafo_Completo2-min
Alcuni dei gioielli realizzati dagli allievi della Galdus e ispirati alle foto di Ghitta Carell

I gioielli saranno in mostra durante l’evento: tra anelli, ciondoli e bracciali sarà possibile viaggiare dagli anni Trenta ad oggi attraverso i gioielli indossati dai più giovani. La tiara ha ritrovato un grande successo a partire dalla fine del ‘700 per comparire oggi in occasione di nozze ed eventi con dress code. Si potrà partecipare a tutti gli eventi previa iscrizione al sito.

www.salonedellacultura.it

Mostra_ScuolaProfessionaleGaldus_ciondolo-min


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *