di


I gioielli ai tempi del Nuovo Millennio

Istruzioni per l’uso: Quello che segue è un pezzo che affronta temi inesplorati o comunque geneticamente diversi dalla “famiglia” dei gioielli e arte orafa. Ma vale la pena di leggerlo perché è materia che approfondisce e mette in risalto una delle nuove magnifiche espressioni del gioiello. Si parla di tecnologia avanzata e nuova energia (paura?).

Partiamo da un evento che tutti conoscono e attendono con curiosità e interesse: AltaRoma, la manifestazione fashion della capitale che si è da poco conclusa; nel caotico sfilare di nomi e tessuti ogni anno vengono pescati dal mucchio dei nomi che poi tutti ricorderanno. Come succede con Gianni DeBenedittis del brand futuro Remoto, il quale si mette in luce (anche) perché vincitore del concorso Who is on Next? Edizione 2007 di AltaRoma appunto. Oggi si parla di Gianni De Benedittis perché ha disegnato e creato la collezione Alta Moda PE2011 di Guillermo Mariotto della maison Gattinoni dal titolo Edonismi. Piccole borse gioiello, con manici in argento o oro, talvolta rifiniti con terminali zoomorfi. Favolose e uniche nel loro genere le clutch completamente in oro con il manico in ramo di corallo rosa. Ma c’è un altro capolavoro firmato De Benedittis di cui parlare e che rientra a pieno titolo nel tema di questo articolo. Il fotovoltaico. Non è questa la sede né io la persona adatta per sviscerare l’argomento. Mi limiterò ad accennare al New Energy Ring, che non è un film di fantascienza ma un anello in oro giallo dotato di un piccolo pannello solare circondato da rubini, in grado di alimentare una piccola lampadina di servizio. Se questo vi sembra oltre i confini della realtà, chissà cosa direte osservando un altro tipo di gioiello cinetico, lo Spirografo, un ciondolo in oro  bianco e diamanti con parti in plexiglass: una sorta di “disco magico” che funziona inserendo la penna nei cerchietti presenti che, girando, variano il rapporto di curvatura creando articolati disegni geometrici con effetti di sovrapposizione.

Già che ci siamo, vorrei proseguire sul tema hi-tech e introdurvi ad un altro brand che in quanto a tecnologia unita al gioiello sa il fatto suo: Novero (www.novero.com). Al CES 2011 di Las Vegas sono stati presentati i suoi lavori fra cui brillano più di tutti i “Victoria”. Il nome prettamente femminile indica una linea pensata esclusivamente alle donne e ai loro migliori amici: i gioielli. Ma cosa c’è dietro questi preziosi? Auricolari Bluetooth in forma di gioielli finemente lavorati e disponibili in due versioni: la collezione Prêt-à-Porter, che si compone di quattro collane e anche “La Première Edition” – una linea di pezzi di metalli preziosi e gioielli rari.

Alla luce di tutti questi ritrovati tecnologici non resta che fare una necessaria riflessione: se vogliamo stare al passo con i tempi della moda, bisognerà iniziare ad accettare l’idea di indossare al collo microchip e orecchini con sensori, o almeno un anello con la scheda madre inserita sotto il brillante. P!QK?Kç@zWa7564*!

New Energy Ring in oro e rubini di Gianni De Benedittis
New Energy Ring in oro e rubini di Gianni De Benedittis

Clutch in oro con manico di corallo rosa di Gianni De Benedittis

Spirografo in oro bianco e diamanti di Gianni De Benedittis
New Energy Ring in oro e rubini di Gianni De Benedittis
Victoria les carat di Novero


1 commento

  1. Coppola Luigi says:

    Complimenti per la scelta dei modelli .per la precisione nella tecnica di costruzione , per il gusto nell’accostamento dei coloridegli smalti e per l’eleganza della collezione tutta sia ngli oggetti che nella presentazione . Auguri al Sig. Fanfani che da anni imperterrito
    e sicuramente spinto da una grande passione continua a percorrere una strada a volte impervia ma sicuramente gratificante e quasi unica nel settore .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *