di


Grandi capolavori del Corallo, la mostra si sposta da Catania a Trapani

Da sabato fino al 30 giugno al Museo Pepoli l’incredibile raccolta di opere realizzate fin dal 1500 da artigiani siciliani

Sarà inaugurata sabato a Trapani, presso il Museo Pepoli, la Mostra “I Grandi Capolavori del Corallo”. Dopo aver incantato dal 3 marzo al 5 maggio oltre 30mila visitatori nella città di Catania, a Palazzo Valle,  l’esposizione che raccoglie  collezioni uniche come quelle della Banca di Novara, del Museo Pepoli di Trapani, della Fondazione Whitaker, del Museo Diocesano di Monreale, oltre a pezzi singoli, tesori di collezionisti privati italiani e stranieri, sbarca in una delle città siciliane simbolo della lavorazione dell’oro rosso.

Fino al 30 giugno, dunque, il Museo Pepoli di Trapani ospiterà la grande mostra: 120 preziosi manufatti di inestimabile valore selezionati con grande attenzione, tra cui gioielli e arredi sacri (calici, ostensori, crocifissi, reliquiari, rosari e presepi) e ancora calamai, saliere e raffinatissimi elementi d’arredo come specchiere, cornici, tavoli da gioco, scrigni e monumentali stipi destinati a case principesche e regge.

Oggetti dal grande valore artistico, realizzati con materiali pregiati per essere donati, tra il ‘500 e il ‘600, a principi e regnanti, realizzati dai maestri artigiani della città siciliana tra il XVII e il XVIII secolo.  Valeria Li Vigni, direttore del Museo Pepoli e curatrice della grande mostra (proposta dalla Fondazione Puglisi Cosentino con il contributo della Fondazione Roma Mediterraneo), ha raccolto meravigliose realizzazioni in corallo esponendo collezioni inedite.

Nella città, oltre alla fiorente attività di pesca e lavorazione del corallo si sviluppò anche il culto della Madonna di Trapani: dalla produzione strettamente religiosa si sviluppò la produzione manierista che raggiunse vertici di virtuosismo impensabili.

“Abbiamo aspettato questa mostra per 26 anni  – dichiara Danilo Gianformaggio, presidente dell’Associazione Orafi di Trapani, che ha collaborato all’organizzazione della mostra insieme alla Scuola del Coralloe finalmente è una realtà. Sono eventi unici per la città e per il settore, veri esempi di rilancio di un preziosissimo patrimonio artistico e culturale che va tutelato e valorizzato”. 

Catania, Danilo Gianformaggio in visita alla mostra che sabato sbarcherà a Trapani

2 commenti

  1. Dopo 24 anni torna a Trapani una mostra che a suo tempo fece epoca “Ori e argenti di Sicilia” ora “i grandi capolavori del corallo” sarà certamente una grande mostra da vedere.


  2. […] terminata da poco – a fine giugno – la mostra sull’oro rosso proposta dalla Fondazione Puglisi Cosentino con il contributo della Fondazione Roma Mediterraneo), […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *