di


Hong Kong Jewellery & Gem Fair, si parte. Ecco le istruzioni in caso di tifone

Si inizia oggi con la fiera dedicata a diamanti, gemme e perle, da venerdì al via la rassegna sul gioiello finito. Gli organizzatori diffondono le linee guida in base all’intensità raggiunta dal tifone Mangkhut

Hong Kong September Fair_ingresso-min

Apre i battenti oggi la 36esima edizione della September Hong Kong Jewellery & Gem Fair (12-16 settembre) all’Asia World Expo, con la rassegna dedicata a diamanti, gemme e perle. Venerdì invece sarà la volta dell’Hong Kong Convention & Exhibition Centre, che ospiterà dal 14 al 18 ospiterà la manifestazione che mette in vetrina il gioiello finito, macchinari e tecnologie per l’industria. Visto l’avvicinarsi del tifone Mangkhut – equivalente ad un uragano atlantico di categoria 5 – il cui arrivo a Hong Kong potrebbe verificarsi nel fine settimana, gli organizzatori hanno diffuso i dettagli del piano di emergenza. 


DISPOSIZIONI IN CASO DI TIFONE

Nel caso in cui l’evento meteorologico non superi intensità 3, la fiera rimarrà aperta senza ulteriori disposizioni. Per intensità fino a 8, la fiera resterà aperta in condizioni limitate: il servizio di Shuttle bus sarà sospeso 1 ora prima del segnale che indica l’innalzamento a 8, le camere blindate saranno aperte. Tutti i presenti dovranno prestare attenzione a tutti gli annunci diffusi nelle due location e online.

Se il tifone raggiunge intensità 9 o superiore a 10 prima delle 10 del mattino dei giorni precedenti l’inizio, la fiera resterà chiusa e riaprirà due ore dopo l’abbassamento del segnale 9. Potrebbero eventualmente essere concordati orari prolungati di apertura. Qualora l’allarme si innalzi dopo le 10 del mattino, la fiera resterà aperta ma espositori e visitatori potranno decidere a propria discrezione di lasciare la fiera o restare. I trasporti pubblici saranno sospesi, le camere blindate resteranno aperte.

Se il tifone raggiunge intensità 9 o superiore a 10 nei giorni di apertura, la fiera resterà temporaneamente chiusa, espositori e visitatori dovranno lasciare le sedi della rassegna al più presto. Le porte saranno riaperte 2 ore dopo l’abbassamento del segnale sotto intensità 9 (a meno che ciò non accada dopo le 13.30; in questo caso resterà chiusa). È possibile che le ore perse siano recuperate nei giorni successivi. I trasporti pubblici saranno sospesi.   Se il tifone raggiunge intensità superiore a 10 durante il giorno di chiusura, tutti i presenti sono chiamati a prestare attenzione agli annunci degli organizzatori.

Fiera Hong kong_ Typhoon arrangement_EN_RGB


I dettagli dell’edizione n. 36

In totale, le due fiere gemelle raggruppano il numero record di oltre 3.700 espositori provenienti da tutto il mondo con 26 padiglioni di gruppo (primo fra tutti per numero di aziende, la Thailandia, con circa 400 aziende) e 17 padiglioni tematici.

Oltre 560 fornitori di diamanti,  220 aziende di perle e oltre 800 specialisti di pietre preziose colorate presenteranno i loro prodotti all’AWE da oggi fino a domenica su  135.000 metri quadrati di spazio espositivo. “Siamo lieti di segnalare che gli acquirenti professionisti hanno un motivo in più convincente per visitare la fiera di settembre. Quest’anno abbiamo oltre 3.700 espositori, il numero più alto nella storia della fiera”, afferma Celine Lau, direttore delle fiere di gioielleria di UBM Asia. Cresciuta la delegazione in arrivo dal Giappone, con oltre 320 aziende, ma in aumento anche la presenza turca e la partecipazione di laboratori gemmologici. “Ciò significa che gli acquirenti avranno maggiori opportunità di creare nuove connessioni commerciali – prosegue Celine Lau -, trovare nuove idee e essere meglio preparati con un interessante mix di prodotti per i prossimi periodi di punta per le vendite”.

Hong Kong September Fair_diamanti-min

Una delle novità di questa edizione è il lancio dell’account ufficiale di UBM Asia su WeChat, una piattaforma interattiva per interagire con la comunità cinese e tenerla informati sulle novità e tutte le attività legate al gioiello e alle pietre preziose. Espositori e visitatori potranno facilmente seguire l’account ufficiale di WeChat scansionando il codice QR, che verrà mostrato in entrambe le location della rassegna. I partecipanti avranno anche accesso diretto ai laboratori gemmologici e alla loro vasta gamma di servizi, e aggiorneranno le tendenze del mercato e gli aggiornamenti ad opera di esperti del settore.

Torna alla fiera di settembre anche la “Declaration Programme on Natural Diamond Exhibits” dopo il successo degli ultimi due anni. Un’iniziativa che offre agli acquirenti un’ulteriore garanzia sui diamanti che stanno acquistando e li aiuta a prendere decisioni d’acquisto più informate. Sostenuto dalla Diamond Federation di Hong Kong, dall’Antwerp World Diamond Center, dall’Indian Diamond Association di Hong Kong e dall’Israel Diamond Institute, il programma individua gli espositori membri di associazioni riconosciute di diamanti che dichiarano di fornire ed esibire i diamanti in linea con le definizioni condivise del diamante e in conformità con la legge di Hong Kong. Gli espositori iscritti a questo progetto mostrano nei loro stand un poster ufficiale di UBM Asia che li identifica come aderenti al programma.

Hong Kong September Fair_Diamond programme-min


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA