di


Hong Kong Jewellery & Gem Fair, cresce l’attesa per settembre

Dal 13 al 19 settembre torna il doppio appuntamento per la gioielleria finita e le materie prime: riflettori puntati sul segmento bridal e sui diamanti

UBM-ASIA_Hong Kong_ingresso

Torna il doppio appuntamento con la September Hong Kong Jewellery & Gem Fair, l’evento più atteso dell’anno pensato per gli ordinativi in vista del Natale. Nella sua doppia declinazione – dal 13 al 17 settembre all’AsiaWorld-Expo per le materie prime come diamanti, perle, gemme e attrezzature; dal 15 al 19 all’Hong Kong Convention & Exhibition Centre per la gioielleria finita – la fiera organizzata da UBM Asia si conferma il mercato globale dove rifornirsi.

Lanciato nel 1983, questo evento attira oltre 57.000 buyers provenienti da tutto il mondo: durante la settimana consacrata a gioielli, pietre preziose, attrezzature, Hong Kong si trasforma in un hub commerciale internazionale, dove più di 3.750 espositori provenienti da 50 paesi e regioni svelano creazioni moda e i migliori diamanti. Grazie alla recente settorializzazione, la fiera di settembre si presenta semplice da “navigare”, nonostante le grandi dimensioni e i tantissimi prodotti.

UBM-ASIA_Hong Kong_pearls

Nel 2015, le aziende provenienti da 23 paesi e regioni sono state raggruppate in padiglioni, tra cui quello di Anversa, Brasile, Cina, Colombia, Francia, Germania, Hong Kong, India, Indonesia, Israele, Italia, Giappone, Corea, Polonia, Singapore, Sud Africa, Spagna , Sri Lanka, Taiwan, Tailandia, Turchia, Stati Uniti, e l’International Colored Gemstone Association (ICA).

Oltre il 70 per cento degli acquirenti alla fiera vengono da oltreoceano, a testimonianza della reputazione globale della Fiera: secondo un sondaggio diffuso tra i visitatori è stato registrato un alto livello di soddisfazione – compreso tra 7 e 10, dove 10 indica ‘eccellente’ – per l’85 per cento degli intervistati.

UBM_Hong kong_Asia

In entrambe le location, ci sono padiglioni a tema per specifiche categorie di prodotto. Nel padiglione 9 dell’Asia World Expo, per esempio, si colloca il Fine Gem Pavilion, che ospita più di 50 fornitori stimati da tutto il mondo. Dal suo lancio 5 anni fa, il padiglione si è affermato come la destinazione finale per alcuni dei migliori venditori di diamanti, pietre preziose e perle. Oltre 70 sono i produttori ospiti del Fine Design Pavilion e altrettanti espongono nell’Hong Kong Premier Pavilion, mettendo in mostra la produzione del territorio.

UBM-ASIA_Hong Kong_collier

Il 2016 è l’anno in cui si torna a puntare i riflettori sulla gioielleria Bridal (Hall 3E Concourse all’HKCEC); ma anche l’anno in cui si riunisce a Hong Kong il più grande numero di espositori di diamanti: 430 aziende in tutto, la più grande vetrina del settore.  Il padiglione più numeroso si conferma quello thailandese, mentre durante i giorni di fiera si svolgeranno tre aste di fama mondiale: la Robert Wan Tahiti Perles Auction; la Paspaley Pearl Auction e quella dedicata ai diamanti organizzata da OJSC ALROSA. A completare il quadro, seminari, conferenze e sfilate. Inoltre, i visitatori potranno gratuitamente visitare l’evento concomitante Asia’s Fashion Jewellery & Accessories Fair – September (AFJ) .

UBM-ASIA_Hong Kong_Joseph Gad Inc 2 - E-1908


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *