di


Hong Kong, fiera di giugno più ampia e organizzata

Padiglioni divisi per prodotto e 14 per cento di spazi espositivi in più. Presenti 1700 espositori da 36 paesi

Manca meno di un mese alla Hong Kong Jewellery & Gem Fair che si presenta all’appuntamento con l’edizione estiva 2012 con un 14 per cento di spazi espositivi in più (64mila metri quadrati). Si parte il 21 giugno con la rassegna organizzata da UBM Asia Ltd presso l’Hong Kong Convention & Exhibition Centre. La manifestazione si conferma come uno dei principali eventi della gioielleria in Asia e ospiterà il numero record di oltre 1700 espositori provenienti da 36 paesi.

“La fiera di giugno continua a crescere come strumento efficace per promuovere i prodotti e soddisfare i propri target”, ha detto Celine Lau, direttore delle Fiere di gioielleria della UBM Asia Ltd, che ha aggiunto che la politica libero-scambista di Hong Kong offre un contesto favorevole alle imprese per il commercio internazionale. “La vicinanza geografica di Hong Kong alle economie in espansione nella Cina continentale, in India e nel resto dell’Asia hanno reso questa città il trampolino di lancio preferito per le aziende che vogliono entrare in questi mercati – ha precisato Lau -. Hong Kong è ormai uno dei principali hub del commercio di gioielli. Nel 2011, era il quinto esportatore mondiale di preziosi e molte di queste esportazioni sono passate attraverso la fiera di giugno“.

La Hong Kong Jewellery & Gem Fair ospiterà quest’anno 14 padiglioni di “gruppo”, tra cui quelli di Anversa, Brasile, Cina, Germania, India, Israele, Italia, Giappone, Corea, Sri Lanka, Thailandia, Stati Uniti, Taiwan e la International Colored Gemstones Association.

“La domanda di gioielli con diamanti è aumentata rapidamente – ha proseguito Celine Lau -, nonostante le condizioni difficili dei mercati tradizionali, Europa e Stati Uniti. Le economie emergenti come la Cina e l’India hanno un ruolo importante in questa crescita: siamo orgogliosi di annunciare che il Padiglione Diamanti è il più grande mai realizzato nella storia della fiera, occupando le Hall 3F e 3G e il Palazzo dei Congressi per un totale di 415 espositori provenienti da 10 paesi”.

Quanto alla suddivisione interna della fiera, l’Hong Kong Premier Pavilion (HKPP) è ormai diventato una vetrina esclusiva che quest’anno accoglie un gruppo selezionato di oltre 30 marchi di gioielleria di Hong Kong (padiglioni 1D e 1E). Il Fine Design Pavilion & Fine Gem Pavilion (presso la Grand Hall del centro espositivo) avrà al proprio interno 80 rinomati produttori che presenteranno un’allettante selezione dei gioielli più belli del mondo, dei diamanti sciolti di alta qualità e lussuose gemme e perle.

La grande novità di quest’anno è la varietà unita a una ottimizzazione degli spazi: i produttori saranno raggruppati in base al tipo di prodotto in 12 padiglioni speciali (Fine Design Pavilion, Fine Gem Pavilion, Hong Kong Premier Pavilion, Jadeite Gallery, Fine Jewellery, Antique & Vintage Jewellery, Silver & Stainless Steel Jewellery, Diamonds, Pearls, Gemstones, Mounting Jewellery and Jewellery Accessories, Packaging, Tools & Equipment): così i buyer potranno destreggiarsi con maggiore facilità in base al proprio interesse.

Tra gli eventi, il 23 e il 24 giugno saranno esposti i gioielli finalisti degli UI Awards, organizzati da UBM Asia e International Colored Gemstones Association. In programma anche seminari su pietre, miniere e marketing. Contestualmente si svolgeranno anche la Asia’s Fashion Jewellery & Accessories Fair (sempre dal 21 al 24 giugno) e due aste sulle perle (su invito).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *