di


Hong Kong, 90mila visitatori. Premiate le eccellenze del design

Tra business e tendenze si sono concluse le fiere gemelle organizzate da hktdc: assegnati i riconoscimenti del Jewellery Design Excellence Award

HKTDC_Hong Kong Fair_07-min


Sono stati più di 90mila i buyer in visita alle due fiere gemelle di Hong Kong, organizzate da HKTDC: hanno chiusto i battenti la sesta edizione dell’Hong Kong International Diamond, Gem & Pearl Show (dedicata alle materie prime per la gioielleria) e la 36esima edizione dell’Hong Kong International Jewellery Show, per le proposte del gioiello finito. In totale, oltre 4.600 espositori hanno accolto oltre 90.000 compratori (circa 35.000 al Diamond, Gem & Pearl Show, e 55.000 al Jewellery Show) provenienti da 141 paesi e regioni: secondo gli organizzatori, si tratta di unn un aumento del 4% rispetto all’anno precedente. Più di 35.000 compratori hanno partecipato al Diamond, Gem & Pearl Show, mentre circa 55.000 hanno visitato la Jewellery Show.


“Siamo lieti che la partecipazione dei compratori ai due spettacoli abbia raggiunto un livello record”


“Di fronte a un’economia globale incerta, i produttori hanno potenziato il loro design e le capacità di ricerca e sviluppo negli ultimi anni – ha detto Benjamin Chau, vicedirettore esecutivo HKTDC -. La crescente varietà di design e materiali si è vista nelle mostre di quest’anno: siamo lieti che la partecipazione dei compratori ai due spettacoli abbia raggiunto un livello record, con una crescita soddisfacente delle presenze da mercati emergenti come la Cina continentale, l’India e paesi dell’ASEAN come Filippine, Singapore, Malesia e Indonesia. L’implementazione del Piano di sviluppo delineato per la Greater Bay Area di Guangdong-Hong Kong-Macao è destinata a rafforzare la posizione di Hong Kong come polo espositivo e di approvvigionamento internazionale e a generare ancora più opportunità per le attività commerciali di Hong Kong”.


HKTDC_Hong Kong Fair_03-min


Tanti gli eventi organizzati dall’HKTDC durante i due spettacoli per favorire gli scambi: tra questi, una Cena di Gala, seminari su tecnologia, strategie di marketing e standard di qualità, insieme a forum degli acquirenti, sfilate di gioielli e ricevimenti di networking.

Durante gli spettacoli, l’HKTDC ha commissionato un’indagine indipendente intervistando 1.347 espositori e acquirenti per valutare le loro aspettative e le loro opinioni sugli ultimi sviluppi del settore. Con il conflitto commerciale tra Cina e Stati Uniti che pesa sull’economia globale, il sondaggio ha rilevato che il 60% degli intervistati si sente neutrale o positivo sul rendimento delle esportazioni nel breve termine, mentre quasi l’80% si è dichiarato ottimista o neutrale sui problemi commerciali tra i due paesi.

In termini di vendite complessive, il 61% degli intervistati ha dichiarato di non prevedere alcun cambiamento quest’anno, con il 33% che prevede vendite in aumento e solo il 6% in attesa di un calo Ciò suggerisce che l’industria della gioielleria è generalmente ottimista riguardo alle prospettive di business, nonostante le attuali incertezze globali. Il sondaggio ha inoltre rilevato che il 47% degli intervistati prevede un aumento dei costi di produzione o di approvvigionamento, mentre il 68% prevede che i prezzi rimarranno invariati, il 7% invece ritiene che i prezzi scenderanno.



Sondaggio sulle tendenze: “I gioielli moda hanno il maggior potenziale”


Tra le tendenze emerse, la maggior parte degli intervistati si aspetta che i gioielli moda abbiano il maggiore potenziale di mercato (71%), seguiti da gioielli firmati (67%), gioielli per matrimoni e occasioni speciali (64%) e gioielli preziosi (62%). Nel 2019 atteso grande appeal per l’oro bianco (per il 54% degli intervistati), seguito dall’oro rosa, dal platino e dall’oro giallo. In termini di pietre preziose, i diamanti restano le più popolari (54%), seguiti da acquamarina (18%), giada (17%) e perle (15%).


HKTDC_Hong Kong Fair_04-min


Agli intervistati è stato anche chiesto quali saranno le prospettive di crescita per i diversi mercati emergenti nei prossimi due anni. La maggior parte delle prospettive considerate dalla Cina continentale è la più promettente (64%), seguita dai paesi ASEAN (42%), dall’Europa orientale (33%) e dalla Russia (33%). Per i mercati tradizionali, gli intervistati hanno visto favorevolmente Hong Kong (55%) e Europa occidentale (55%), seguiti da Nord America (50%) e Giappone (40%).



Premiati i vincitori dell’International Jewellery Design Excellence Award


HKTDC_Hong Kong Fair_premio-min
La giuria del premio: da sinistra, Jeremy Keight, Managing Director del Jewellery World; Diana Zhang, la prima donna asiatica presente alla Biennale des Antiquaires di Parigi; Lawrence Ma , a capo della giuria, presidente del comitato organizzatore dell’International Jewellery Show 2019; Priscilla Ku, Managing Director di Bossku Investments Ltd.; Giovanni Micera, direttore di Preziosa Magazine; Jeff Chan, Specialista del dipartimento gioielli di Christie’s; Rinri Mizuno, direttore di Hiko Mizuno College of Jewelry; e Renaud Fonverne, presidente di MV Media SAS

Una giuria di esperti ha selezionato i vincitori del premio biennale International Jewellery Design Excellence Award (IJDE) durante il Jewellery Show:  un totale di 137 designer pluripremiati provenienti da 21 paesi e regioni hanno partecipato alla competizione di quest’anno, organizzata dall’Hong Kong Trade Development Council e da Hong Kong Jewellers & Goldsmiths’ Association, Hong Kong Jewellery & Jade Manufacturers Association, Hong Kong Jewelry Manufacturers’ Association e Diamond Federation of Hong Kong, China Ltd. Le opere vincitrici sono state esposte nella Hall 1D durante la fiera all’Hong Kong Convention and Exhibition Center.

Il designer americano Aleksandr Maryaskin ha vinto il premio top “Champion of the Champions“, con “Discovery of Eggcellance“. Il prezioso uovo può essere aperto per rivelare un complesso di chiese in miniatura ispirato a una struttura religiosa tradizionale che il designer ha aiutato a restaurare mentre viveva in Ucraina.


HK award_Champion of the Champions_Discovery of Eggcellance-min

"Champion of the Champions": Discovery of Eggcellance

HK award_Champion of the Champions_Aleksandr Maryaskin-min

"Champion of the Champions": Aleksandr Maryaskin

Loading image... Loading image...

La designer di Hong Kong Sarah Zhuang ha conquistato l’Innovative and Unqueness in Design Award con il suo pezzo “Urban Reflection“, che incorpora il celebre skyline di Hong Kong in una serie di quattro anelli, raffigurante la variegata architettura della città con grattacieli ultramoderni alternati a edifici storici. Gli anelli possono essere indossati insieme per formare un’immagine dello skyline.


HK award_Innovative and Uniqueness in Design_Urban Reflection-min

"Innovative and Uniqueness in Design": Urban Reflection

HK award_Innovative and Uniqueness in Design_Sarah Zhuang-min

"Innovative and Uniqueness in Design": Sarah Zhuang

Loading image... Loading image...

The Craftsmanship Award è stato consegnato al designer ucraino Borys Palamarchuk. Il suo “Best Ring“, realizzato a mano con smalto a caldo, presenta un pezzo decorativo rotondo con un bordo dorato tempestato di diamanti e una carpa koi che sembra galleggiare alla luce del sole. Il design simboleggia la circolazione dell’energia luminosa, che a sua volta significa fortuna, vittoria e duro lavoro. Vuole anche rappresentare l’autosufficienza e il coraggio morale. Nuotando contro corrente, le carpe sono associate ai concetti di persistenza e forza.


HK award_Craftsmanship Award_Best Ring-min

"Craftsmanship Award": Best Ring

HK award_Craftsmanship Award_Borys Palamarchuk-min

"Craftsmanship Award": Borys Palamarchuk

Loading image... Loading image...

Il designer tedesco Michael Weggenmann ha vinto il riconoscimento “Aesthetic Award” per il suo gioiello “Stars in Heaven“, pensato per essere “una dichiarazione d’amore per la donna forte”. Il design trasmette fiducia e affascina con contrasti mozzafiato: un anello nero in acciaio inossidabile con un raffinato design in oro rosa 18 carati incastonato con una “misteriosa” perla coltivata tahitiana che contrasta il fascino rustico dell’acciaio inossidabile.


HK award_Aesthetics Award_Stars in Heaven

"Aesthetic Award": Stars in Heaven

HK award_Aesthetics Award_Michael Weggenmann -min

"Aesthetic Award": Michael Weggenmann

Loading image... Loading image...

Cinque menzioni speciali sono state assegnate ai designer giapponesi Miyo Hikone e Yiji Watanabe, ai designer di Hong Kong Wong Wing-chung e Zhou Jianxiang “Freeze”, e all’indiano Anil Patel. Tra gli altri premiati, Alireza Mokarram Dorri, Tse Ka-wing, Yu Jiaqi, Miwako Yokota, Taiki Nishimura e Roberto Mattei.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA