di


HOMI Fashion&Jewels Exhibition: così i giovani scelgono i bijoux

Per la generazione Z è l’unicità il valore essenziale di un accessorio

Cambiano i paradigmi della moda muovendosi tra standard e contraddizioni. Sono gli under 25, il target più complesso che HOMI Fashion&Jewels Exhibition tiene sotto osservazione per carpire ed anticipare i trend in vista della prossima edizione. Per la manifestazione, in programma dal 19 al 22 settembre 2020 a Fiera Milano, ha dato vita ad un tavolo di discussione per comprendere attraverso il punto di vista di studenti, della generazione Z, provenienti da scuole di moda e design, quali possono essere le scelte dei loro coetanei e presentare poi le migliori espressioni di stile ed i più interessanti trend del momento confermandosi una panoramica sempre più unica e più ricca di spunti nel comparto bijoux e accessori-moda.

Leonardo

Per Leonardo, che frequenta un corso di fashion designer a Milano, ora in stage presso una casa di moda, sono interessanti soprattutto l’unicità  e l’originalità di un oggetto legando la scelta del colore alla personalità del singolo. Secondo il suo punto di vista l’attenzione ai dettagli viene educata da quelle “subculture” in cui i giovani si integrano fin dal liceo. L’accessorio diventa così un complemento fondamentale che orienta anche lo stile di abbigliamento.

Beatrice

Per Beatrice, che studia a Londra Textile design, i colori sono la variabile più importante perché rappresentano la tavolozza delle nostre emozioni. Sono gli stati d’animo a determinare la scelta dell’oggetto, che si manifesta prima attraverso il colore e poi nella forma che deve comunicare unicità.

Eleonora

Per Eleonora, studentessa di progettazione visiva a Milano, è un gioco di abbinamenti a guidare le scelte perché possano valorizzare abiti e altri oggetti. L’accessorio deve rappresentare un oggetto unico, creato solo per lei.

 

Barbara

Per Barbara, che ha frequentato una scuola di fotografia a Milano e ora si sta perfezionando presso un noto istituto meneghino, la scelta primaria di un accessorio, forse guidata dalla fotografa, è indirizzata al colore, fondamentale, a cui si aggiunge la forma che, in armonia con le cromie “giuste”, determina l’accessorio perfetto.

Callum

Anche per Callum, studente di media & communication a Londra, Il colore è al centro dell’attenzione perché la scelta non è estetica ma emotiva. Il colore è per lui fonte di immediata attrazione, a cui segue la forma e l’originalità che l’accessorio nell’insieme comunica.

L’oggetto di moda deve, dunque, essere una sorta di “confidente” per i giovani, qualcosa che possa   differenziarli dalla massa e dalle influenze degli stili mainstream, poco sensibile al prestigio del brand e al costo.

E se l’oggettistica di ricerca sarà protagonista di HOMI Fashion&Jewels, in particolare, nell’area Style, tra gli espositori non mancheranno realtà che uniscono artigianato e arte producendo pezzi unici o piccole serie. Spunti e idee saranno al centro anche delle sezioni Everyday e F+J International Delivery, a cui si aggiungerà l’area Gems&Components.

 

www.homifashionjewels.com

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *