di


Harmont&Blaine, nel capitale entra Clessidra. Guasco nuovo Ceo

Il brand di moda accoglie come primo azionista il fondo di private equity: nominato il nuovo amministratore, Menniti resta presidente

Giulio-Guasco

Con una quota pari al 35 per cento Clessidra diventa primo azionista di Harmont & Blaine. Il fondo di private equity guidato da Claudio Sposito entra ufficialmente nell’azionariato del marchio del bassotto: il restante 65% resterà nelle mani dei quattro fondatori Domenico e Vincenzo Menniti, Paolo e Massimo Montefusco.

L’accordo prevede anche la nomina di Giulio Guasco (in foto) ad amministratore delegato, mentre Domenico Menniti manterrà la sua carica di presidente della società e del cda. Riccardo Bruno, partner di Clessidra, sarà il nuovo vicepresidente. Giulio Guasco vanta grande esperienza in altri marchi del fashion, tra cui Fay, Miroglio e Ralph Lauren: entro questo mese l’incarico diventerà effettivo.

Tra i piani della nuova fase di Harmont&Blaine al primo posto c’è lo sviluppo retail, che sarà oggetto, nel prossimo triennio, di un piano significativo di investimenti pari a 60 milioni, soprattutto nei mercati di Europa continentale, Asia e Nord, Centro e Sud America. “L’ingresso di Clessidra nel capitale di Harmont & Blaine – si legge in una nota del marchio  – è avvenuto attraverso un aumento di capitale riservato finalizzato ad apportare le risorse necessarie al piano di sviluppo internazionale dell’azienda che prevede di incrementare il fatturato nel prossimo triennio raggiungendo una massa critica necessaria per competere sui mercati internazionali, favorendo un progressivo riequilibrio dei ricavi tra Italia ed estero”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *